University of CalabriaHRS4RUniversity of CalabriaHRS4R
University of CalabriaHRS4R
Search
Search
Address bookAddress book
Italian English Chinese French Portuguese Espanol Arabic Russian
Student Council
Code of Behavior Council
Guarantee Committee (CUG)
University Quality Committee
Ethics Committee
University Ethics Commission
Technical Scientific Committee – ICTs Area
CTS - Centro Sanitario
CS - Sistema museale

Comitato Unico di Garanzia (CUG)

Il Comitato unico di garanzia (CUG) opera per assicurare parità e pari opportunità di genere nell’ambito di lavoro.

L’Università della Calabria garantisce pari opportunità nell’accesso allo studio e al lavoro, nella ricerca, nella progressione di carriera dei professori, dei ricercatori e del personale tecnico-amministrativo, impegnandosi a rimuovere ogni discriminazione diretta e indiretta, fondata sul genere, l’orientamento sessuale, l’origine etnica, la lingua, le convinzioni religiose, le opinioni politiche, le condizioni sociali e personali.

L’Università della Calabria, come previsto dall’art. 21 della Legge n. 183/2010, istituisce il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità contro le discriminazioni e per la valorizzazione del benessere di chi lavora e studia. Il CUG esercita compiti propositivi, consultivi e di verifica nell’ambito delle competenze che la legge, i contratti collettivi e le altre disposizioni stabiliscono.


Prof.ssa Giuliana MOCCHI
Ruolo: Presidente
giuliana.mocchi@unical.it
0984 493969

Ufficio di Supporto del CUG
Dott.ssa Maria Rita CAPPELLERI
E-mail: cug@unical.it
Telefono: 0984/496837

Gender Equality Plan 2022 Università della Calabria

Il Piano di Uguaglianza di Genere 2022 (GEP) dell’Università della Calabria è un documento integrato nel processo di programmazione strategica di ateneo e finalizzato, secondo le indicazioni dell’Istituto Europeo per l’uguaglianza di genere (European Institute for Gender Equality, EIGE), a “identificare e implementare strategie innovative per favorire il cambiamento culturale e promuovere le pari opportunità nelle Università e nei Centri di Ricerca”.

La struttura generale del Piano si articola in 6 macro-aree tematiche di riferimento, declinate in azioni sotto-azioni specifiche da realizzare secondo obiettivi di breve e medio periodo:

Area 1. Equilibrio vita privata/vita lavorativa e cultura dell’organizzazione;

Area 2. Equilibrio di genere, leadership e processi decisionali;

Area 3. Uguaglianza di genere nel reclutamento e nella progressione di carriera;

Area 4. Integrazione della prospettiva di genere nella Ricerca, nella Didattica, nella Formazione e nella Terza missione;

Area 5. Misure di contrasto a ogni forma di discriminazione legata al genere e ad ogni forma di violenza di genere, incluse le molestie sessuali;

Area 6. Comunicazione istituzionale.

Il GEP si integra con gli strumenti di programmazione dell’Ateneo, e in particolare con  il Piano Strategico 2020-22, con il Bilancio di Genere che fornisce i dati per l’analisi di contesto a monte e consente la rendicontazione e la valutazione dell’impatto delle azioni a valle, il Piano di Azioni Positive del CUG e con il Piano di Azione HRS4R, che vede l’Università candidata nel 2022 per la certificazione Human Resources Strategy For Researchers. 


attachments