University of CalabriaHRS4RUniversity of CalabriaHRS4R
University of CalabriaHRS4R
Search
Search
Address bookAddress book
Italian English Chinese French Portuguese Espanol Arabic Russian
Public Engagement
Job Placement
Libraries
Museums
Theater and cinema
Sports
Sustainability
Health

Public Engagement

Storie che riguardano tutti
Public engagement

L'Unical dialoga e collabora con il territorio, condividendo i valori di formazione e ricerca per generare beneficio reciproco. Per mettere in circolo saperi, competenze e risorse, l'Ateneo fa public engagement promuovendo iniziative educative, culturali, sociali, di sviluppo della società. Valorizza e diffonde i processi e i risultati della ricerca e della formazione, ascolta e dialoga con cittadini, scuole, istituzioni, imprese e organizzazioni no-profit, attiva collaborazioni tra ricercatrici, ricercatori e attori sociali.

L'Università della Calabria è tra i soci fondatori di APEnet – Atenei e Centri di Ricerca per il Public Engagement, la rete impegnata nella condivisione di buone pratiche su scala nazionale e internazionale, nello sviluppo di una piattaforma comune per la promozione, il monitoraggio e la valutazione delle iniziative di PE e nella promozione di ricerca sui temi del PE.


PERCORSO PARTECIPATIVO DI RICERCA E SVILUPPO DEL PUBLIC ENGAGEMENT

Con il “Percorso partecipativo di ricerca e sviluppo”, avviato nel 2020 per rafforzare il public e social engagement, l’Unical persegue due obiettivi: accrescere e mettere in circolo la conoscenza delle numerose iniziative di impegno pubblico e sociale svolte in passato o che si svolgono ancora oggi all’Unical e costruire, in maniera condivisa, idee e proposte affinché il PE si sviluppi e coinvolga l’intera comunità accademica. 

L’animazione delle attività è curata dal GrAPE - Gruppo di Azione per il Public Engagement, composto dai delegati alla Terza missione/PE, docenti e PTA, dei Dipartimenti e Centri universitari, e dal GRES - Gruppo di Regia e Supporto, composto dai Delegati del Rettore alla Terza Missione e dallo staff dell’area Ricerca, Innovazione e Impatto sociale.

Attingendo ad alcune metodologie dei processi partecipativi, il Percorso si snoda lungo tre linee di azione:

Attraverso interviste a docenti e ricercatori di tutti i Dipartimenti ei Centri universitari viene realizzata una ricostruzione delle “Storie nella Storia”, ovvero delle esperienze più positive di PE dell'Unical. Le “Storie” si affiancano alle informazioni quantitative rilevate a cadenza annuale attraverso il monitoraggio delle iniziative di Public Engagement e Social Engagement attivate dalle strutture universitarie o alle quali queste ultime hanno contribuito.

Si tratta di attività che prevedono l’organizzazione di laboratori di comunità ai quali ciascun membro della comunità accademica è invitato a contribuire per proporre idee di sviluppo del PE. Segue la co-progettazione operativa ovvero l’elaborazione di una proposta collettiva che includa le idee emerse dai laboratori e le traduca in programmi realizzabili.

Il Percorso prevede anche momenti formativi rivolti a tutta la comunità accademica, in cui approfondire la conoscenza delle origini, del significato e delle esperienze di Public e Social Engagement in Italia e nel mondo, con il contributo di esperti della Rete APEnet.


Iniziative di Public Engagement

L’Unical promuove iniziative di PE d’Ateneo, come la Notte della Ricerca, e iniziative a cura dei suoi Dipartimenti e Centri.


Notte Europea della Ricerca – SuperScienceMe

Una delle principali iniziative di PE per la divulgazione scientifica, che coinvolge tutti i dipartimenti e i centri universitari dell’Unical è la Notte Europea della Ricerca.

L’Unical ha organizzato e coordinato, dal 2014 fino al 2021, otto edizioni della notte europea della ricerca.

Nella prima edizione, con il progetto “SuperScienceMe: ResEArCH in your REACH”, l’Unical ha risposto alla call europea MSCA-NIGHT-2014, ottenendo il Label come evento associato MSCA Researchers’ Night per il biennio 2014 - 2015. In seguito, l’iniziativa è stata istituzionalizzata, diventando un appuntamento annuale. 

Nel biennio 2018-2019 ha promosso il grande evento scientifico in sinergia con gli altri atenei calabresi, con il CNR e con la Regione Calabria. L’iniziativa è stata approvata dalla Commissione Europea mediante la call dedicata “MARIE Sklodowska-CURIE ACTIONS - European Researchers' NIGHT (scheda Cordis finanziamento 2018-2019).

L’edizione 2020 della Notte dei Ricercatori, dal titolo SuperScienceMe – Research is your R-Evolution, svoltasi in digitale, ha valicato i confini regionali includendo nel partenariato di progetto, anche questo finanziato dalla Commissione Europea, l’Università degli Studi della Basilicata (scheda Cordis finanziamento 2020).

L’edizione 2021, nuovamente finanziata dalla Commissione Europea e fortemente permeata dalla vision del Green Deal europeo, è SuperScienceMe - Research is your Re-Generation, al cui partenariato si è aggiunta la Regione Basilicata.

L’Unical interagisce, per azioni di promozione congiunte, con il Coordinamento nazionale delle Notti dei Ricercatori di cui fanno parte i promotori dei progetti italiani finanziati dalla Commissione Europea.

In particolare, per le edizioni 2020 e 2021, l’Unical ha coordinato, per conto di tutti i progetti italiani, la collaborazione con Rai Cultura e Rai Scuola per la realizzazione dello speciale web Rai.

Dopo le edizioni 2018, 2019, 2020 e 2021, anche quelle del 2022 e del 2023, dal titolo SuperScienceMe - ReSearch is your Re-Source, sono state finanziate.


Innovazione e società



AREA RICERCA, INNOVAZIONE E IMPATTO SOCIALE - Settore Liaison Office
Piazza Vermicelli - Piano Terra
lio.ariis@unical.it
pe.ariis@unical.it
lio.monitoraggiope@unical.it