Università della CalabriaHRS4RUniversità della CalabriaHRS4R
Università della CalabriaHRS4R
Cerca
Cerca
RubricaRubrica
Italian English Cinese Francese Portoghese Spagnolo Arabo Russo
Public Engagement
Job Placement per le aziende
Biblioteche
Musei
Teatro e cinema
Sport
Sostenibilità
Salute

Public Engagement

Storie che riguardano tutti
Public engagement

L'Unical dialoga e collabora con il territorio, condividendo i valori di formazione e ricerca per generare beneficio reciproco. Per mettere in circolo saperi, competenze e risorse, l'Ateneo fa public engagement promuovendo iniziative educative, culturali, sociali, di sviluppo della società. Valorizza e diffonde i processi e i risultati della ricerca e della formazione, ascolta e dialoga con cittadini, scuole, istituzioni, imprese e organizzazioni no-profit, attiva collaborazioni tra ricercatrici, ricercatori e attori sociali.

L'Università della Calabria è tra i soci fondatori di APEnet – Atenei e Centri di Ricerca per il Public Engagement, la rete impegnata nella condivisione di buone pratiche su scala nazionale e internazionale, nello sviluppo di una piattaforma comune per la promozione, il monitoraggio e la valutazione delle iniziative di PE e nella promozione di ricerca sui temi del PE.


PERCORSO PARTECIPATIVO DI RICERCA E SVILUPPO DEL PUBLIC ENGAGEMENT

Con il “Percorso partecipativo di ricerca e sviluppo”, avviato nel 2020 per rafforzare il public e social engagement, l’Unical persegue due obiettivi: accrescere e mettere in circolo la conoscenza delle numerose iniziative di impegno pubblico e sociale svolte in passato o che si svolgono ancora oggi all’Unical e costruire, in maniera condivisa, idee e proposte affinché il PE si sviluppi e coinvolga l’intera comunità accademica. 

L’animazione delle attività è curata dal GrAPE - Gruppo di Azione per il Public Engagement, composto dai delegati alla Terza missione/PE, docenti e PTA, dei Dipartimenti e Centri universitari, e dal GRES - Gruppo di Regia e Supporto, composto dai Delegati del Rettore alla Terza Missione e dallo staff dell’area Ricerca, Innovazione e Impatto sociale.

Attingendo ad alcune metodologie dei processi partecipativi, il Percorso si snoda lungo tre linee di azione:

Attraverso interviste a docenti e ricercatori di tutti i Dipartimenti ei Centri universitari viene realizzata una ricostruzione delle “Storie nella Storia”, ovvero delle esperienze più positive di PE dell'Unical. Le “Storie” si affiancano alle informazioni quantitative rilevate a cadenza annuale attraverso il monitoraggio delle iniziative di Public Engagement e Social Engagement attivate dalle strutture universitarie o alle quali queste ultime hanno contribuito.

Si tratta di attività che prevedono l’organizzazione di laboratori di comunità ai quali ciascun membro della comunità accademica è invitato a contribuire per proporre idee di sviluppo del PE. Segue la co-progettazione operativa ovvero l’elaborazione di una proposta collettiva che includa le idee emerse dai laboratori e le traduca in programmi realizzabili.

Il Percorso prevede anche momenti formativi rivolti a tutta la comunità accademica, in cui approfondire la conoscenza delle origini, del significato e delle esperienze di Public e Social Engagement in Italia e nel mondo, con il contributo di esperti della Rete APEnet.


Iniziative di Public Engagement

L’Unical promuove iniziative di PE d’Ateneo, come la Notte della Ricerca, e iniziative a cura dei suoi Dipartimenti e Centri.


Notte Europea della Ricerca – SuperScienceMe

Una delle principali iniziative di PE per la divulgazione scientifica, che coinvolge tutti i dipartimenti e i centri universitari dell’Unical è la Notte Europea della Ricerca.

L’Unical ha organizzato e coordinato, dal 2014 fino al 2021, otto edizioni della notte europea della ricerca.

Nella prima edizione, con il progetto “SuperScienceMe: ResEArCH in your REACH”, l’Unical ha risposto alla call europea MSCA-NIGHT-2014, ottenendo il Label come evento associato MSCA Researchers’ Night per il biennio 2014 - 2015. In seguito, l’iniziativa è stata istituzionalizzata, diventando un appuntamento annuale. 

Nel biennio 2018-2019 ha promosso il grande evento scientifico in sinergia con gli altri atenei calabresi, con il CNR e con la Regione Calabria. L’iniziativa è stata approvata dalla Commissione Europea mediante la call dedicata “MARIE Sklodowska-CURIE ACTIONS - European Researchers' NIGHT (scheda Cordis finanziamento 2018-2019).

L’edizione 2020 della Notte dei Ricercatori, dal titolo SuperScienceMe – Research is your R-Evolution, svoltasi in digitale, ha valicato i confini regionali includendo nel partenariato di progetto, anche questo finanziato dalla Commissione Europea, l’Università degli Studi della Basilicata (scheda Cordis finanziamento 2020).

L’edizione 2021, nuovamente finanziata dalla Commissione Europea e fortemente permeata dalla vision del Green Deal europeo, è SuperScienceMe - Research is your Re-Generation, al cui partenariato si è aggiunta la Regione Basilicata.

L’Unical interagisce, per azioni di promozione congiunte, con il Coordinamento nazionale delle Notti dei Ricercatori di cui fanno parte i promotori dei progetti italiani finanziati dalla Commissione Europea.

In particolare, per le edizioni 2020 e 2021, l’Unical ha coordinato, per conto di tutti i progetti italiani, la collaborazione con Rai Cultura e Rai Scuola per la realizzazione dello speciale web Rai.

Dopo le edizioni 2018, 2019, 2020 e 2021, anche quelle del 2022 e del 2023, dal titolo SuperScienceMe - ReSearch is your Re-Source, sono state finanziate.


Innovazione e società



AREA RICERCA, INNOVAZIONE E IMPATTO SOCIALE - Settore Liaison Office
Piazza Vermicelli - Piano Terra
lio.ariis@unical.it
pe.ariis@unical.it
lio.monitoraggiope@unical.it