University of CalabriaHRS4RUniversity of CalabriaHRS4R
University of CalabriaHRS4R
Search
Search
Address bookAddress book
Italian English Chinese French Portuguese Espanol Arabic Russian
Share on FacebookShare on TwitterShare on WhatsappShare on LinkedinShare on Email

Published Nov. 23, 2022, 1:42 p.m.

Dottoranda Unical vince la borsa “Sara Cucchi” per le sue ricerche sulla radioattività in Calabria

Maria Caterina Crocco, laureata in Fisica ed esperta di radioprotezione, ha condotto una mappatura e analisi del rischio della città di Crotone

Maria Caterina Crocco

Maria Caterina Crocco, laureata in Fisica e dottoranda di ricerca dell’Unical, ha vinto ex-aequo l’VIII Borsa di Studio “Sara Cucchi” in sorveglianza fisica di radioprotezione istituita dall’Anpeq (Associazione Nazionale Professionale Esperti Qualificati di Radioprotezione).

Maria Caterina Crocco, che è anche esperta di Radioprotezione di primo grado e collabora con l’Infrastruttura di Ricerca STAR dell’Unical, ha ricevuto il premio durante una cerimonia che si è svolta il 22 novembre 2022 in occasione del Convegno dell’Associazione a Bardolino (VR) dove è stata invitata come ospite. 

La dottoressa Crocco ha concorso alla borsa presentando uno studio sulla “Radioattività impropria della Calabria”, risultato della collaborazione tra il Master di I livello “Utilizzo delle radiazioni ionizzanti e radioprotezione” dell’Unical e l’Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente della Calabria (ARPACal) tramite il Laboratorio Fisico Ettore Majorana del Dipartimento di Catanzaro e il Dipartimento di Crotone. 

L’attività di ricerca ha riguardato, in una prima fase, la mappatura alcune aree del territorio della città di Crotone in cui è stata accertata la presenza di una diffusa contaminazione dovuta all’uso di scarti di lavorazione dell’industria del fosforo che sono stati utilizzati come materiale di riempimento per le strade. Successivamente, attraverso la valutazione dosimetrica della popolazione residente, è stato possibile stabilire come il rischio radiologico di tali aree sia al momento trascurabile e che tale rimarrà solo se manterranno uno stato di quiescenza. Un intervento di bonifica, preliminare e mirato, potrebbe invece rendersi necessario in seguito al loro progressivo e fisiologico degrado e, soprattutto, a causa degli eventuali e conseguenti interventi di manutenzione.

(Fonte: Infrastruttura di Ricerca STAR, Unical)

tags

unical ricerca STAR borsa Crocco dottoranda "Sara Cucchi"