DISU

Presentazione

Obiettivi formativi

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Storiche (LM-84) prosegue una tradizione culturale ben radicata nell'Università della Calabria, tra i primi Atenei in Italia a dare vita a un corso di studio specifico in Storia.

In conformità a quanto stabilito dagli obiettivi qualificanti previsti dalla classe di laurea LM-84, il corso di laurea magistrale fornisce allo studente la conoscenza critica e approfondita delle varie epoche storiche, indispensabile per la comprensione dei cambiamenti delle società e dei fattori culturali, politici, economici, etici e religiosi che ne determinano l’evoluzione nel corso del tempo. L'offerta formativa dà la possibilità di approfondire contenuti e metodi dei diversi ambiti della ricerca storica, in ragione dei peculiari interessi dello studente e degli sbocchi professionali previsti dal corso di studio.

Il corso di laurea magistrale è articolato in due indirizzi:

- uno orientato a un approfondimento delle tematiche storiche relative al periodo medievale e moderno (curriculum Mediterraneo medievale e moderno);

- l'altro orientato a un approfondimento delle tematiche storiche relative al periodo moderno e contemporaneo (curriculum Moderno e contemporaneo).

Pur nella differente articolazione interna, i due curricula tracciano un progetto culturale comune, finalizzato, complessivamente, a fornire al laureato la padronanza di metodi, contenuti scientifici e specifiche abilità utili in campo professionale, fornendogli una preparazione teorico-pratica di livello avanzato spendibile in diversi ambiti (in particolare quello dei beni culturali, della ricerca scientifica, dell’istruzione, dell’editoria e del giornalismo).

 

Aree di apprendimento

Il corso di laurea magistrale è articolato in specifiche aree di apprendimento volte a fornire agli studenti un'adeguata cultura umanistica e una solida preparazione specialistica dei più rilevanti fenomeni e processi socio-politici e culturali dell'età medievale e moderna o dell'età moderna e contemporanea.

Per fornire una preparazione teorico-pratica da utilizzare proficuamente nel settore dei beni culturali, della ricerca scientifica e dell'istruzione, sono state individuate le seguenti aree di apprendimento:

- area storico-antropologica,

- area geografica,

- area linguistico-letteraria,

- area dei beni culturali,

- area sociologica e politica,

- area documentaria.

Tutte queste aree dotano il laureato in Scienze Storiche di una completa padronanza degli strumenti critici e metodologici della disciplina e conosce a fondo le metodologie, i linguaggi e le tecniche di indagine delle altre scienze umane e sociali (antropologia, sociologia, demografia, geografia, ecc.) previste dal percorso di studio. Inoltre, il laureato possiede un'adeguata padronanza di una almeno lingua straniera (a scelta fra inglese e francese).

La durata normale del corso di laurea è di due anni. Per conseguire la laurea lo studente dovrà acquisire 120 crediti formativi universitari (CFU).

 

Requisiti di ammissione

Per essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale in Scienze Storiche occorre essere in possesso di:

-        un titolo di studio triennale in una delle seguenti classi di laurea (o corrispondenti attivati ai sensi del DM 509/99):?L-1 Beni culturali, L-5 Filosofia, L-10 Lettere, L-11 Lingue e culture moderne, L-12 Mediazione linguistica, L-15 Scienze del Turismo, L-20 Scienze della comunicazione, L-42 Storia, L-3 Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda, L-19 Scienze dell'educazione e della formazione, L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali;

-        altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo dal Dipartimento di Studi Umanistici su proposta del Consiglio di Corso di Laurea e ratificato dal Senato Accademico;

-        un titolo di studio quadriennale di vecchio ordinamento.

Inoltre, tutti i candidati in possesso dei titoli di studio sopra elencati devono possedere i seguenti requisiti curricolari:

-        almeno 18 cfu tra i settori scientifico-disciplinari:?L-ANT/02 Storia greca, L-ANT/03 Storia romana, M-STO/01 Storia medievale, M-STO/02 Storia moderna, M-STO/04 Storia contemporanea;

-        almeno 60 cfu tra i settori scientifico-disciplinari:?M-DEA/01 Discipline demoetnoantropologiche, L-ART/01 Storia dell'arte medievale, L-ART/02 Storia dell'arte moderna, L-ART/03 Storia dell'arte contemporanea, L-ART/04 Museologia e critica artistica e del restauro, L-OR/10 Storia dei paesi islamici, L-OR/23 Storia dell'Asia orientale e sud-orientale, L-FIL-LET/02 Letteratura greca, L-FIL-LET/04 Letteratura latina, L-FIL-LET/10 Letteratura italiana, L-FIL-LET/11 Letteratura italiana moderna e contemporanea, L-FIL-LET/07 Civiltà bizantina, M-GGR/01 Geografia, M-FIL/05 Filosofia e teorie dei linguaggi, M-FIL/06 Storia della filosofia, L-LIN/04 - Lingua e traduzione - lingua francese, L-LIN/07 - Lingua e traduzione - lingua spagnola, L-LIN/12 - Lingua e traduzione - lingua inglese, L-LIN/14 - Lingua e traduzione - lingua tedesca, M-STO/03 Storia dell'Europa orientale, M-STO/05 Storia della scienza e delle tecniche, M-STO/06 Storia delle religioni, M-STO/08 Archivistica, bibliografia e biblioteconomia, M-STO/09 Paleografia, SECS-P/01 Economia politica, SECS-P/02 Politica economica, SECS-P/04 Storia del pensiero economico, SECS-P/12 Storia economica, SPS/05 Storia e istituzioni delle Americhe, SPS/02 Storia delle dottrine politiche, SPS/03 Storia delle istituzioni politiche, SPS/04 Scienza politica, SPS/06 Storia delle relazioni internazionali, SPS/07 Sociologia generale, SPS/08 Sociologia dei processi culturali e comunicativi, SPS/11 Sociologia dei fenomeni politici, SPS/13 Storia e istituzioni dell'Africa, SPS/14 Storia e istituzioni dell'Asia.

 

Oltre alla verifica dei suddetti requisiti, l'accertamento dell'adeguata preparazione personale dei candidati ai fini dell'ammissione al Corso di laurea magistrale in Scienze Storiche viene effettuata attraverso una prova di verifica volta ad appurare la solida preparazione di base nelle discipline storiche, l'attitudine alla ricerca, la capacità espositiva ed argomentativa e la conoscenza di almeno una lingua dell'Unione Europea a scelta fra inglese, francese, tedesco e spagnolo.

 

Prova finale

La laurea si consegue previo superamento di una prova finale che consiste nella redazione, presentazione e discussione pubblica di un elaborato scritto originale e di provato valore scientifico preparato dallo studente sotto la guida di un relatore scelto fra i docenti con cui ha sostenuto almeno un esame e a cui è affiancato un correlatore assegnato dal Consiglio di Corso di Laurea Magistrale. L’elaborato deve comprovare la sicura acquisizione del metodo storico, la capacità di reperire ed utilizzare criticamente le fonti e la bibliografia scientifica di riferimento, le capacità di esposizione scritta e orale dei risultati con chiarezza e proprietà di linguaggio.

La prova finale comporta l'acquisizione di 15 CFU.

 

Profilo professionale e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Il corso prepara alla professione di (codici ISTAT):

Storici - (2.5.3.4.1)

Specialisti in scienza politica - (2.5.3.4.3)

Revisori di testi - (2.5.4.4.2)

Archivisti - (2.5.4.5.1)

Bibliotecari - (2.5.4.5.2)

Curatori e conservatori di musei - (2.5.4.5.3)

Ricercatori e tecnici laureati nelle scienze storiche e filosofiche - (2.6.2.5.1)

 

Manifesto degli Studi

 

Al seguente link è possibile consultare il Manifesto degli Studi per l'A.A. 2020/2021.