DISU

Ciro TARANTINO

Professore di II fascia

Dipartimento di Studi Umanistici

Settore scientifico disciplinare SPS/08 SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI

 

tel. (+39) 0984.493538

email: ciro.tarantino@unical.it

Cubo 17B - 4º piano



Curriculum

Ciro Tarantino insegna Sociologia dei codici culturali, Sociologia degli ordini simbolici e Sociologia degli ordini discorsivi presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria, dove è responsabile scientifico di Atypicalab for Cultural Disability Studies.

Si occupa di analitica del possibile e dello studio dei codici delle culture che strutturano gli ordini empirici dell’esperienza, della percezione, del linguaggio, dei sistemi di conoscenza e delle pratiche sociali. In questo quadro, si interessa prevalentemente dei regimi storici di partizione fra il Noi e il non-Noi, e dei processi di disabilitazione sociale.

PhD in Antropologia giuridica e scienze sociali, è componente del Collegio dei docenti del “Dottorato internazionale di studi umanistici” dell’Universitaà della Calabria.

È professore di Etica sociale nel corso di laurea magistrale in Programmazione, amministrazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali dell’Universitaà di Napoli “Suor Orsola Benincasa”.

È condirettore scientifico del CeRC - Robert Castel Centre for Governmentality and Disability Studies dell’Università di Napoli “Suor Orsola Benincasa”.

È condirettore della rivista Minority Reports. Cultural Disability Studies (Mimesis).

Dirige la collana Minority Reports per le edizioni Mimesis e la collana Lavoro critico per le edizioni Quodlibet.

È componente del Consiglio scientifico de L’Altro Diritto. Centro interuniversitario su carcere, devianza, marginalitaà e governo delle migrazioni (ADir), con sede centrale presso l’Universitaà di Firenze.

È componente del GRIVISPE - Gruppo di Ricerca Interuniversitario sulla Violenza Sociale Politica ed Economica, promosso dal Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Universitaà di Bologna.

È componente del Consiglio scientifico del Polo Universitario Penitenziario dell’Università della Calabria (Ministero della Giustizia - Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria / UNICAL).

Dal 2015 al 2019 è stato rappresentante per l’Italia in ANED - Academic Network of European Disability experts, organismo scientifico di supporto analitico, politico e legislativo della Commissione Europea, degli Stati membri, dei paesi candidati e dei paesi dell’EFTA.

È responsabile scientifico dell’unità di ricerca dell’Università della Calabria nel progetto di ricerca GO FOR IT - L’esperienza prima della partenza, Ministero dell’Istruzione dell’Universita? e della Ricerca, Programma Nazionale di Ricerca 2015-2020, area di specializzazione “Cultural Heritage”, per l’accessibilità del patrimonio culturale e dei percorsi turistici.

È esperto del Garante Nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale per le attività di monitoraggio dei luoghi di privazione della libertà in area psichiatrica, della disabilità e della tutela della salute in carcere.

È condirettore del protocollo operativo di ricerca su “Luoghi, forme e modi della disabilità segregata” del Garante Nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertàpersonale.

È componente del gruppo di lavoro “Contrasto alla segregazione” dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, Presidenza del Consiglio dei Ministri.