DISU

 

Carla RIVIELLO

Professore di II Fascia

Dipartimento di Studi Umanistici

Settore scientifico disciplinare L-FIL-LET/15 FILOLOGIA GERMANICA

 

tel. (+39) 0984.494575

email: carla.riviello@unical.it

Cubo 27C - 3º piano

 

Curriculum

Dal 1° novembre 1996 al 31 ottobre 2010 è stata ricercatore di Filologia germanica (L-FIL-LET/15) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma ‘Tor Vergata’.

 

Dal 1° novembre 2010 è professore associato di Filologia germanica (L-FIL-LET/15) presso il Dipartimento di Studi Umanistici (già Facoltà di Lettere e Filosofia) dell’Università della Calabria.

 

Dal 2002 al 2011 è stata componente del Collegio dei docenti della Scuola di dottorato in ‘Scienze del Testo’, sezione di ‘Filologia e Linguistica germanica’, Università di Siena e nel 2003 ha fatto parte della Commissione per l’esame di ammissione al XIX ciclo.

 

Nel 2012 è stata componente del Collegio dei docenti della ‘Scuola Dottorale Internazionale di Studi Umanistici’, indirizzo ‘Studi letterari, linguistici, filologici e traduttologici’ dell’Università della Calabria.

 

Dal 2013 al 2015 è stata componente del Collegio dei docenti del Dottorato in ‘Digital Humanities for medieval studies’, dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio meridionale.

 

Dal 2017 è referente per l’indirizzo Studi letterari, linguistici, filologici e traduttologici nel Collegio dei docenti del Dottorato Internazionale di ‘Studi Umanistici, Testi, Saperi, Pratiche dall’Antichità Classica alla Contemporaneità’. Nel 2018 è stata presidente della Commissione per l’esame di ammissione al XXXIV ciclo.

 

Dal febbraio 2012 è responsabile della Sezione Lingue, Letterature, Scienze del testo del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria.

 

Tra le attività scientifiche più recenti:

 

dal 2014 al 2017 ha partecipato al gruppo di ricerca interdisciplinare del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria Spaces, Power, Canon. From maps, to literary cartographies, to cyberspace, dedicando particolare attenzione alla definizione dello spazio dell’altro nella poesia anglosassone. All’interno di questo progetto è stato organizzato il convegno Itineraries on ‘Topography of Spaces and ‘Geography of Places’, Università della Calabria, 27-29 maggio 2015, cui ha partecipato con una relazione dal titolo Esuli e traditori, pellegrini e peccatori nella poesia anglosassone. I risultati della ricerca sono stati poi pubblicati negli articoli La Natura Selvaggia nella poesia anglosassone (2017) e A joyless dwelling: exiles and traitors, pilgrims and sinners in Old English poetry (2017);

ha partecipato al XVI seminario avanzato di Filologia Germanica, con due lezioni dedicate a Lessico e strategie traduttologiche in Notker III (2016) e pubblicando il saggio Gli aggettivi con prefisso un- nel lessico di Notker III di San Gallo (2016);

 

dal 2017 partecipa alle giornate di studio Nord e Magia organizzate presso l’Università degli Studi di Napoli ‘L’Orientale’, occupandosi di ricerche volte a individuare le modalità di rappresentazione della magia nella documentazione dell’inglese antico;

 

è stata tra i proponenti del tema per il XLVI Convegno annuale dell’Associazione Italiana di Filologia Germanica, tenutosi poi a Palermo tra il 29 e il 31 maggio, Il mondo magico e le sue rappresentazioni nel medioevo germanico: regola, trasgressione, trasformazione, cui ha partecipato con una relazione dal titolo Esempi di rappresentazione della magia nella poesia anglosassone: Andreas e Metro 26;

 

ha partecipato al bando PRIN 2017 come componente dell’unità di ricerca dell’Università di Napoli ‘L’Orientale’, Nord and Magic, P.I. prof.ssa Maria Cristina Lombardi dell’Università di Napoli ‘L’Orientale’ (non finanziato);

 

dal 2018 è coordinatrice del progetto di ricerca interdisciplinare del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria L'altro, il fantastico, il mostruoso: dal Medioevo alla contemporaneità;

 

è nel comitato editoriale della Rivista Filologia germanica n. 13, 2021.

 

Nell’ambito del Dottorato Internazionale di Studi Umanistici, Testi, Saperi, Pratiche dall’Antichità Classica alla Contemporaneità, indirizzo Studi letterari, linguistici, filologici e traduttologici, dall’a.a. 2017-2018, organizza, in collaborazione con la cattedra di Filologia Romanza, la Scuola di Filologia Medievale, volta a rilevare legami, influenze, evoluzioni parallele tra le documentazioni medievali di area romanza e germanica (https://sfmedi.wixsite.com/scuola)

 

È supervisore di una tesi di dottorato condotta dalla dott.ssa Jasmine Bria, dal titolo Defining Humanity: il confine tra uomo e animale nell’Inghilterra anglosassone (XXXIII ciclo), la discussione è prevista per l’autunno 2020.