DISU

Margherita GANERI

Professore di I fascia

Dipartimento di Studi Umanistici

Settore scientifico disciplinare L-FIL-LET/11 LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

 

tel. (+39) 0984.494504

email: margherita.ganeri@unical.it

Cubo 28D - 2º piano



Curriculum

 

Margherita Ganeri è Professore di prima fascia di Letteratura italiana contemporanea (SSD: L-Fil-Let-11) presso il Dipartimento di Studi umanistici dell’Università della Calabria. Presso la stessa università ha fondato e dirige, dal 2017, il Seminario permanente Italian Diaspora Studies, che organizza convegni e programmi residenziali di ricerca sulle letterature di origine italiana nel mondo. Ha promosso l’istituzione del pioneristico corso di «Cultura e Letteratura italo-americana», il primo istituito nel sistema universitario pubblico nazionale, e l’attivazione di un’associata cattedra Fulbright, operativa dall’anno accademico 2019-20. Il corso fa parte dell’offerta formativa della laurea magistrale in Filologia Moderna, ed è erogato in lingua inglese.

Oltre a partecipare a numerose iniziative nazionali, svolge intensa attività internazionale. È stata Visiting Scholar e Visiting Professor nelle università di Cambridge (GB), Stony Brook (NY, USA), Melbourne (AU), Seton Hall (NJ, USA), Heidelberg (DE), Saskatchewan (CA); ha insegnato più volte nella scuola italiana del Middlebury College (VT, USA); nel 2015 ha ricoperto la prestigiosa «Fulbright Distinguished Chair in Italian Studies» all’University of Chicago (ILL, USA). È stata Keynote Speaker e relatrice invitata in convegni internazionali e ha tenuto conferenze su invito in Europa, Australia, Canada, Stati Uniti, Giappone. È stata borsista DAAD e due volte borsista Fulbright.

Ha organizzato e curato convegni internazionali, come il primo dedicato a Federico De Roberto fuori d’Italia (con Julie Dashwood, The Risorgimento of Federico De Roberto, University of Cambridge, Lucy Cavendish College, 22-23 marzo 2007); il workshop The Future of Italian Diaspora Studies, con la partecipazione del Consolato USA di Napoli (Università della Calabria, 29 maggio-10 giugno 2018); il programma residenziale di scrittura della diaspora italiana (Italian Diaspora Studies Writing Seminar – Heritage and Memory, Calabria-Basilicata, 15-29 maggio 2019), che ha visto la partecipazione di corsisti da Australia, Canada, Germania, Ghana, Israele, Italia, Stati Uniti.

Tra gli incarichi direttivi ricoperti all’Università della Calabria, è stata Coordinatore dell’indirizzo in «Scienze letterarie: retorica e tecniche dell’interpretazione» della «Scuola dottorale internazionale di studi umanistici (SDISU)» (2010-2013); Presidente del Consiglio del Corso di Tirocinio formativo attivo (TFA), (2013); Coordinatore dell’indirizzo «Italian Studies» della Laurea magistrale in Filologia Moderna (2015-2017); Condirettore del seminario internazionale di alta formazione «Italian Diaspora Studies Summer Seminar», programma congiunto di tre settimane con l’istituto di ricerca «J. D. Calandra» della City University of New York (giugno-luglio 2015-2017). Ha partecipato, anche come coordinatore scientifico, a tre progetti PRIN. Ha, inoltre, curato l’istituzione di numerosi accordi internazionali tra l’Università della Calabria e atenei europei e nordamericani.

Ha pubblicato 10 libri e oltre 50 saggi. Fra i suoi libri in qualità di autore: Il “caso” Eco (Palumbo, 1991), Postmodernismo (Editrice bibliografica, 1998), Il romanzo storico in Italia. Il dibattito critico dalle origini al postmoderno (Manni, 1999), Pirandello romanziere (Rubbettino, 2001), L’Europa in Sicilia. Saggi su Federico De Roberto (Le Monnier, 2005), L’America italiana. Epos e storytelling in Helen Barolini, (Zona, 2010; nuova edizione riveduta Mimesis International, 2015). Tra le curatele: con Julie Dashwood, The Risorgimento of Federico De Roberto, (Peter Lang, 2009); con Mario Domenichelli, Lukács, numero monografico di «Moderna», XVIII, 1-2, 2016.

È membro del comitato direttivo di «Moderna» e della redazione di «Allegoria». Dirige la collana bilingue Italian Diaspora Studies presso l’editore Rubbettino.