DISU

Paolo BROCATO

Professore di II fascia

Dipartimento di Studi Umanistici

Settore scientifico disciplinare L-ANT/06 ETRUSCOLOGIA E ANTICHITÀ ITALICHE

 

tel. (+39) 0984.494306

email: paolo.brocato@unical.it

Cubo 21B - 4º piano



Curriculum

 

Paolo Brocato ha svolto gli studi liceali a Roma (Liceo Classico Giulio Cesare) e si è laureato all’Università di Roma “La Sapienza” in Etruscologia e Antichità Italiche, dove ha anche conseguito il Dottorato di Ricerca in Archeologia. Si è perfezionato in Scienze demo etno antropologiche (Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Roma "La Sapienza"), in Didattica Generale e Museale (Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Roma III), in Tecniche di recupero e di conservazione di resti paleontologici da scavi archeologici (Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Dipartimento di Biologia Animale e dell'Uomo). Tra i diversi corsi di formazione svolti ha partecipato al Corso di formazione per il Coordinamento Tecnico Scientifico, progetto F.I.O.R.I. (Formazione Intervento Organizzativo per la Ricerca e l’Innovazione, CRUI); Corso di formazione integrativa progetto KARMA@PA (Knowledge, Accompagnamento, Ricerca, Monitoraggio e Assistenza per la Pubblica Amministrazione), AREA Science Park – Trieste, organizzato dal Ministero dell’Università e della Ricerca.

Ricercatore in Archeologia (10/A1, s.d. L/ANT-06) e poi Professore Associato (II fascia) presso l’Università della Calabria, ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale per Professore Ordinario (I fascia), settore concorsuale 10/A1 Archeologia.

Ha insegnato archeologia all’Università di Siena, all’Università Mediterranea di Reggio Calabria, alla Scuola di Specializzazione in Archeologia dell’Università di Bari, alla Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio del Politecnico di Bari. Presso l’Università della Calabria insegna al corso di laurea triennale in Lettere-Beni Culturali, al corso magistrale di Archeologia, al corso quinquennale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali. Inoltre è responsabile del Laboratorio di Archeologia del Dipartimento di Studi Umanistici.

Dirige due collane scientifiche di ricerca, tutela e valorizzazione:  Paesaggi Antichi (Luigi Pellegrini Editore, Cosenza) e Ricerche  (Dipartimento di Studi Umanistici, Università della Calabria).

 

Ha effettuato molte attività di ricerca sul campo soprattutto in Italia, partecipando anche a missioni estere di ricerca e di studio (Pakistan –Swat). Particolare esperienza è stata maturata in scavi urbani complessi e in necropoli.

 

Tra le attività di coordinamento e direzione si segnala: la ricerca nell’area archeologica di S. Omobono, ai piedi del Campidoglio (Roma), Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria e University of Michigan, in collaborazione con la Sovrintendenza Archeologica del Comune di Roma (2009-); ricerca sulla Regia del Foro Romano (Roma), Università della Calabria-Dipartimento di Studi Umanistici in collaborazione con la University del Michigan e l'Accademia Americana a Roma (2013-); Direzione scientifica dello scavo dell’abitato enotrio di Francavilla Marittima (Cs) a cura del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università della Calabria (2017-).

 

Ha pubblicato un centinaio di articoli scientifici, tre monografie (La necropoli etrusca della Riserva del Ferrone. Analisi di una comunità arcaica dei Monti della Tolfa, Roma 2000; Necropoli etrusche dei Monti della Tolfa, Rende 2009; La tomba delle Anatre di Veio, Rende 2012) e ha curato dieci volumi (tra cui Origine e primi sviluppi delle tombe a dado etrusche, Rende 2012; Studi sulla necropoli di Macchiabate a Francavilla Marittima (Cs) e sui territori limitrofi, Rende 2014; Ricerche sui templi di Fortuna e Mater Matuta a Roma, I, II, Rende 2016, 2018; Nuovi studi sulla Regia di Roma, Cosenza 2016).

Nell’ambito dei compiti di Terza Missione dell’Unical collabora alla progettazione e alla valorizzazione del patrimonio culturale di diversi comuni della Calabria settentrionale.