DISU

Francesco BAUSI

Professore di I fascia

Dipartimento di Studi Umanistici

Settore scientifico disciplinare L-FIL-LET/13 FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANA

 

tel. (+39) 0984.494572

email: francesco.bausi@unical.it

Cubo 27B - 2º piano

 

Curriculum

 

Francesco Bausi insegna dal 1995 presso l’Università della Calabria, dove è stato ricercatore di letteratura italiana (dal 1995), associato di Letteratura dell’età umanistica e rinascimentale (dal 2000), e poi straordinario (dal 2006) e ordinario (dal 2009) di Filologia della letteratura italiana. Ha insegnato anche presso l’Università di Bologna (affidatario di Filologia italiana, 2003-2006) e la Johns Hopkins University di Baltimora (visiting professor di Letteratura italiana, 2015). Fa parte del collegio del Dottorato di ricerca in Filologia, letteratura italiana e linguistica dell’Università di Firenze; dal 2007 al 2010 è stato coordinatore del Dottorato di ricerca in Scienze letterarie e teorie e tecniche dell’interpretazione presso l’Università della Calabria.

Dirige la rivista di studi quattrocenteschi «Interpres» (fascia A per i settori L-Fil-Let. 10 Letteratura italiana e L-Fil-Let/13 Filologia della letteratura italiana); è membro del comitato direttivo delle rivste «Studi di filologia italiana» e «Studi umanistici”; dei comitati scientifici delle riviste «Petrarchesca», «Per leggere», «Italian Poetry Review», «L’Ellisse», «Ecdotica», nonché delle collane «Dulces Musae» (Aracne Editore) e «Studi e ricerche» (Edizioni dell’Orso); è inoltre membro dell’Editorial Board della collana «I Tatti Renaissance Studies» pubblicata dalla Harvard University. È presidente dell’Edizione Nazionale delle opere di Giosue Carducci, e membro dei comitati scientifici delle Edizioni Nazionali delle opere di Giovanni Pico della Mirandola e di Niccolò Machiavelli; in passato è stato anche membro del comitato scientifico dell’Edizione Nazionale delle opere di Angelo Poliziano. Fa parte del “Gruppo di cultura letteraria” della Società editrice Il Mulino (Bologna), che affianca il Consiglio editoriale nella selezione, nella proposta, nella scelta e nella revisione dei volumi di linguistica, filologia e critica letteraria. Dal 2011 al 2015 è stato membro designato dell’International Selection Committee che assegna annualmente le “I Tatti fellowships” della Harvard University (Villa I Tatti). È revisore filologico dell’edizione delle Lettere di Lorenzo de’ Medici, fondata e diretta da Nicolai Rubinstein, e pubblicata dall’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento e da Villa I Tatti – The Harvard University.

 

Autore di oltre 300 pubblicazioni scientifiche (fra cui 12 monografie, 13 edizioni critiche e/o commentate e oltre 200 articoli apparsi su riviste o in atti di convegni e volumi miscellanei), studia in prevalenza la letteratura medievale, umanistica e rinascimentale, sia volgare che latina. Ha pubblicato un volume sull’Umanesimo a Firenze nell’età di Lorenzo e Poliziano (2011) e monografie su Dante, Petrarca, Boccaccio, Giovanni Pico della Mirandola, Machiavelli; nonché numerose edizioni critiche e commentate di opere di Petrarca (Invective contra medicumInvectiva contra quendam), Poliziano (Stanze per la giostraSilvae, poemetti latini), Giovanni Pico della Mirandola (Oratio de hominis dignitate, polemica con Ermolao Barbaro), Ugolino Verino (Epigrammi), Erasmo da Rotterdam (Ciceronianus, con Davide Canfora), Machiavelli (Discorsi sopra la prima deca di Tito Livio). Si è occupato anche di metodologia filologica e di storia della fiologia, di metrica (La metrica italiana. Teoria e storia, 1993, in collaborazione con Mario Martelli) e, ampiamente, di letteratura otto-novecentesca, con volumi e saggi su Pindemonte, Foscolo, Carducci, Severino Ferrari, Pascoli, Montale, Bassani, Primo Levi, Umberto Eco. È in corso di stampa l’edizione critica e commentata delle Lettere di Machiavelli, da lui diretta e coordinata, oltre che in parte curata; sta lavorando al nuovo Manuale di filologia italianaaffidatogli dall’editore Il Mulino.