Paolo Jedlowski (Milano, 1952) è professore ordinario di Sociologia presso il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università della Calabria, dove è stato uno dei membri fondatori della Facoltà di Scienze politiche e presidente dell’omonimo corso di laurea, e dove ha fondato l’Osservatorio sui processi culturali e la vita quotidiana (Ossidiana) che tuttora dirige. Fra il 2004 e il 2008 ha insegnato all’Università “L’Orientale” di Napoli, dove è stato presidente del corso di laurea magistrale in Politiche e istituzioni dell’Europa.
Membro dei comitati scientifici di enti di ricerca, di riviste scientifiche e di collane editoriali in Italia e all’estero, il prof. Jedlowski è stato vice-Presidente dell’Associazione Italiana di Sociologia dal 2013 al 2016.
I suoi argomenti di studio riguardano prevalentemente la storia della sociologia, la teoria sociale, la sociologia della cultura e gli studi culturali, con particolare riguardo all’analisi delle memorie sociali. L’elenco delle sue pubblicazioni scientifiche comprende più di 150 titoli fra volumi, saggi in italiano e in altre lingue, ed opere a cura.
Tra i volumi si segnalano Memoria, esperienza e modernità, Milano, Franco Angeli, 1989 (nuova edizione rivista 2002), Il sapere dell'esperienza, Milano, Il Saggiatore, 1994 (nuova edizione rivista Roma, Carocci, 2008), Il mondo in questione. Introduzione alla storia del pensiero sociologico, Roma, Carocci, 1998 (nuova edizione accresciuta 2009), Sociologia della vita quotidiana (con C. Leccardi), Bologna, Il Mulino, 2003, Un giorno dopo l’altro. La vita quotidiana fra esperienza e routine, Bologna, Il Mulino, 2005, Il racconto come dimora. Heimat e le memorie d’Europa, Torino, Bollati Boringhieri, 2009, In un passaggio d’epoca. Esercizi di teoria sociale, Napoli, Orthotes, 2012, Intenzioni di memoria. Sfera pubblica e memoria autocritica, Milano, Mimesis, 2016,  Memorie del futuro. Un percorso tra sociologia e studi culturali, Roma, Carocci, 2017.
Tra le opere a cura si segnalano le edizioni italiane di opere di Georg Simmel, Maurice Halbwachs, Alfred Schutz e Peter L. Berger e l’edizione italiana del Dizionario delle scienze sociali di William Outhwaite et al. pubblicata a Milano da Il Saggiatore nel 1997.