marted√¨ 15 ottobre 2019
           
          Studente
          Docente
          Personale
          Enti/Aziende
Didattica Ricerca Ateneo Campus  
  Home > Strutture > Dipartimenti > DIMEG > Didattica > Corsi di studio > Laurea Ingegneria Meccanica

Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale - DIMEG

Home

English version   English Version

Dipartimento
Presentazione
Organi Dipartimento
Verbali
Eventi
Sulla Stampa

Didattica
Corsi di Studio
Inglese
Stage/Tirocini
Tutoraggio
Sedute di Laurea
Dottorato
TFA
iCampus

Studenti
Segreterie Studenti
Esami di stato
Modulistica
Orientamento
Studenti Disabili
Biblioteca
Offerte di lavoro

Personale
Professori Ordinari
Professori Associati
Ricercatori
Personale Tecnico/Amministrativo
Professori a contratto
Professori Emeriti
Assegnisti
Dottorandi
Collaboratori

Ricerca
Aree di Ricerca
Laboratori
Progetti di ricerca
Trasferimento Tecnologico

Documenti
Bandi
Modulistica

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Area riservata

 

 

Consultazione delle organizzazioni rappresentative della produzione e delle professioni

 

Ridefinizione del
Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica

 

 


INTRODUZIONE

Il Consiglio di Corso di studi in Ingegneria Meccanica sta riprogettando l’offerta didattica per cercare di rispondere al meglio alle continue evoluzioni del mercato del lavoro. Per questo motivo gradiremmo sottoporle una descrizione della nuova struttura del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica. Le saremmo pertanto grati se, a valle della lettura del documento, potesse rispondere al questionario in modo da poter raccogliere il suo parere.

ORGANIZZAZIONE E OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI DEL CORSO

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica è volto alla formazione di tecnici di elevata preparazione professionale che siano in grado di operare in campo industriale, in modo autonomo o all'interno di un team, e che conoscano criticamente:

  • le metodologie più innovative della progettazione meccanica comprese le tecniche e gli strumenti CAx (Computer Aided Everything) e i criteri per l’impiego di materiali innovativi;
  • gli strumenti, le tecniche e i necessari rudimenti interdisciplinari per la progettazione e l’analisi di sistemi meccatronici e robotici;
  • le metodologie per la pianificazione, la gestione e l'ottimizzazione dei processi produttivi, le tecniche per la diagnostica dei sistemi meccanici e dei processi nonché le questioni legate alla sicurezza, all'interazione con l'uomo, all'economia, ed all'impatto ambientale e sociale.

Gli obiettivi formativi specifici che si intendono raggiungere sono i seguenti:

  • approfondire la preparazione di base acquisita nella laurea di primo livello sia nelle scienze di base che in campo meccanico;
  • sviluppare la capacità di ideare, pianificare, progettare e gestire prodotti, sistemi, processi e servizi complessi ed innovativi;
  • accrescere le capacità di sintetizzare aspetti funzionali, costruttivi, tecnologici, impiantistici e di servizio, e di integrarli con le tematiche proprie dei controlli, delle misure e dell'automazione, al fine di formulare e risolvere, in modo anche 
innovativo, problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • accrescere le capacità di lavorare in team.

Tali obiettivi vengono perseguiti integrando corsi obbligatori suddivisi su tre curricula con corsi a scelta libera. I curricula che lo studente può scegliere sono i seguenti:

  • Progettazione Meccanica ;
  • Progettazione Meccatronica ;
  • Progettazione e Gestione dei Processi di Produzione;

Per conseguire la Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica lo studente deve avere acquisito 120 crediti di cui 12 CFU a scelta dello studente e 18 CFU riservati alla prova finale. La durata normale del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica è di due anni, riducibili nel caso di riconoscimento di crediti ottenuti prima dell’ammissione.
Il percorso formativo, durante il primo anno, prevede otto insegnamenti (quattro per semestre) comuni a tutti i curricula che affrontano tematiche di interesse generale.
Il secondo anno di corso è caratterizzato dagli insegnamenti (tre al primo semestre e uno al secondo) dei diversi curriculum. Il curriculum “Progettazione Meccanica” forma un ingegnere meccanico esperto nella progettazione funzionale, strutturale e termo-strutturale di componenti e sistemi meccanici anche complessi. Vengono fornite le basi per progettare con tecniche deterministiche e affidabilistiche utilizzando sia materiali tradizionali che innovativi (metalli, polimeri, ceramici e compositi) e per impiegare metodologie numeriche per la progettazione assistita da calcolatore (con particolare riferimento al metodo degli elementi finiti e ai codici commerciali che su di esso si basano). Il curriculum “Progettazione Meccatronica” forma una figura professionale in grado di affrontare problemi di analisi e di progettazione di sistemi meccatronici, per il cui studio sono necessarie conoscenze interdisciplinari che fanno capo principalmente agli ambiti culturali dell’elettronica, della meccanica, degli azionamenti, dei controlli automatici e dell’informatica. Il curriculum per “Progettazione e Gestione dei Processi di Produzione” sviluppa gli aspetti legati alla produzione e all’organizzazione della produzione industriale, vengono inoltre affrontate le problematiche relative alla gestione, alla manutenzione e all’organizzazione di macchine, sistemi ed impianti, nonché le questioni legate alla sicurezza, all’interazione con l’uomo, all’economia, ed all’impatto ambientale e sociale.
L’arricchimento trasversale è garantito dai 15 crediti a scelta (6 al primo anno e 9 al secondo) che potranno essere coperti o inserendo insegnamenti compresi nelle offerte didattiche degli altri Curricula o di altri Corsi di Laurea o partecipando a gruppi di lavoro inseriti all’interno di progetti didattici (es.: Formula SAE).

Quadro delle attività formative (bozza del piano di studi tipo):

Anno

Semestre

Curriculum

INSEGNAMENTO

CFU

I  ANNO

I Semestre

Comune

Strumenti e metodi per il design

9

Comune

Fondamenti e applicazioni avanzate del metodo degli elementi
finiti

6

Comune

Impianti meccanici

9

Comune

A scelta

6

II Semestre

Comune

Costruzione di macchine

9

Comune

Dinamica dei sistemi meccanici

9

Comune

Controlli automatici 

6

Comune

Tecnologia meccanica 2

9

II  ANNO

I Semestre

Meccanica

Meccanica sperimentale

6

Meccanica

Progettazione meccanica

9

Meccanica

Progettazione numerica di sistemi termici

6

Meccatronica

Meccatronica

6

Meccatronica

Meccanica dei robot

9

Meccatronica

Elementi di elettronica e sistemi di acquisizione dati

6

Produzione

Ottimizzazione

6

Produzione

Gestione dei sistemi di produzione

9

Produzione

Progettazione e sviluppo prodotto

6

Comune

A scelta

9

II Semestre

Meccatronica

Prototipazione rapida

9

Meccanica

Materiali ingegneristici

9

Produzione

Progettazione dei sistemi di produzione

9

Comune

Prova finale

18

 

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati

Il profilo professionale che si intende formare:

1. Esperto di Progettazione Concettuale e Funzionale

Funzione in un contesto di lavoro:

Analisi e progettazione concettuale e funzionale di sistemi meccanici orientati, in particolare, all’automazione industriale, ai veicoli e alla robotica.

Competenze associate alla funzione:

Dinamica dei sistemi meccanici, con particolare riferimento alle vibrazioni nei sistemi discreti e continui e alla dinamica dei veicoli;
Approcci numerici (FEM, Multibody, parametri concentrati);
Approcci sperimentali (FRF, analisi modale);
Analisi e progettazione di sistemi di controllo;
Comportamento cinematico e dinamico dei manipolatori robotici.

Il profilo professionale che si intende formare:

2. Progettista meccatronico

Funzione in un contesto di lavoro:

Analisi e progettazione di sistemi meccatronici.

Competenze associate alla funzione:

Formazione di carattere trasversale su conoscenze scientifiche e tecniche caratterizzanti i sistemi meccatronici, ossia l'elettronica, la meccanica, gli azionamenti, i controlli automatici e l'informatica. Preparazione estesa e ad ampio spettro, che consente al laureato di dialogare con gli specialisti dei diversi ambiti, operando nei settori della progettazione, ingegnerizzazione, produzione, esercizio e manutenzione dei sistemi e apparati meccatronici, e nella gestione di laboratori e impianti.

Il profilo professionale che si intende formare:

3. Progettista meccanico

Funzione in un contesto di lavoro:

Modellazione e progettazione di componenti, macchine e sistemi di lavorazione, anche innovativi, relativi a  prodotti industriali di elevata complessità.

Competenze associate alla funzione:

Approfondite conoscenze dei meccanismi che portano a rottura i materiali strutturali in condizioni di sollecitazioni statiche e dinamiche. Tecniche comuni e innovative della meccanica sperimentale per l’analisi delle sollecitazioni. Competenze sui materiali metallici, ceramici, polimerici e compositi e sulle metodologie di produzione e sulle tecniche di analisi e progettazione necessarie per la realizzazione di componenti e prodotti anche utilizzando materiali di ultima generazione. Conoscenza delle tecniche per la modellazione CAD 3D e dei software di simulazione numerica. Conoscenza delle metodologie numeriche per la progettazione assistita da calcolatore (metodo FEM e codici commerciali per lo studio del comportamento meccanico sia statico che dinamico che su di esso si basano).

Il profilo professionale che si intende formare:

4. Esperto nel Design Industriale e nell'Ingegnerizzazione di Prodotto

Funzione in un contesto di lavoro:

Segue lo sviluppo del prodotto, innovativo e complesso, durante tutto il suo ciclo di vita, curando gli aspetti oltre che funzionali anche semantici, estetici, ergonomici, economici e sostenibili. Pianifica e controlla l'affidabilità e la qualità della produzione e, nel contempo, si preoccupa di garantire l'innovazione, la brevettabilità e la collocazione nel mercato dei prodotti più avanzati.

Competenze associate alla funzione:

Modellazione tridimensionale mediante sistemi CAD e CAx sia di singoli prodotti che di sistemi complessi. Industrial design, metodologie di progettazione industriale ed ergonomica. Progettazione sostenibile. Tecniche creative per lo sviluppo di prodotto e per il lavoro in team.
Reverse Engineering per la ricostruzione di modelli virtuali a partire da oggetti fisici. Conoscenza delle tecniche di progettazione additiva basate sulle tecniche di prototipazione rapida.

Il profilo professionale che si intende formare:

5. Esperto dei Processi Tecnologici e dei Sistemi di Produzione Innovativi

Funzione in un contesto di lavoro:

Progettazione, analisi ed ottimizzazione dei processi produttivi, dei sistemi di fabbricazione complessi, della sperimentazione su componenti e sistemi innovativi di lavorazione, dei processi di collaudo e di gestione della qualità, dei piani di manutenzione preventiva/programmata e di quelli riguardanti la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Competenze associate alla funzione:

Competenze sui materiali metallici sia tradizionali che innovativi e sui materiali ceramici, polimerici e compositi. Competenze sui sistemi di lavorazione, sulle tecniche di automazione industriale e dei singoli processi di produzione sia tradizionali che innovativi. Conoscenza delle tecniche numeriche per la simulazione dei processi di lavorazione, delle tecniche sperimentali di indagine tradizionali ed innovative, delle metodologie di ottimizzazione dei processi produttivi e delle tecniche di intelligenza artificiale per la gestione dei processi. Competenze sulle metodologie per la qualità e per la manutenzione nei sistemi di produzione e negli impianti industriali, sulla valutazione e mappatura dei rischi, e per la stesura dei piani di sicurezza.

Il profilo professionale che si intende formare:

6. Esperto nella Gestione degli Impianti Industriali e del Terziario e degli Impianti Meccanici di Servizio

Funzione in un contesto di lavoro:

Gestione di impianti industriali e sistemi di produzione convenzionali e non convenzionali con riferimento alla logistica interna, alla gestione delle scorte, all'ottimizzazione della produzione e dei processi in genere. Gestione della manutenzione degli impianti (preventiva, programmata, correttiva, a guasto, etc.) e la qualità di prodotto/processo.

Competenze associate alla funzione:

Controllo dei processi manifatturieri e conoscenza dei fenomeni connessi alla progettazione e controllo dei sistemi di produzione. Progettazione dei lay-out di impianto e dei servizi generali/specifici di stabilimento e per il dimensionamento e bilanciamento dei macchinari e dei reparti di produzione. Sistemi di automazione industriale sia rigida che flessibile e sulla gestione delle scorte, dei trasporti e della logistica interna. Tecniche analitiche per la gestione efficace della manutenzione, il controllo di processo e per il miglioramento della qualità. Analisi dei rischi negli impianti industriali e nei sistemi di produzione e per la valutazione della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il profilo professionale che si intende formare:

7. Addetto al Settore Ricerca e Sviluppo

Funzione in un contesto di lavoro:

Sviluppo e caratterizzazione di materiali innovativi; nuove tecniche di indagine per la diagnostica strutturale; nuove metodologie di progettazione e nuove procedure di calcolo; metodi di simulazione meccanica, cinematica e dinamica per lo studio dei meccanismi complessi; sviluppo di nuovi processi di produzione e nuove invenzioni; definizione dei protocolli per il collaudo delle macchine o delle strutture meccaniche; definizione di nuovi modelli e metodologie per il miglioramento della qualità di processo/prodotto, per la gestione efficiente del servizio di manutenzione impianti e per il miglioramento della sicurezza nei luoghi di lavoro.




Rispondi al questionario



Per approfondimenti leggi la descrizione completa







 

 
  
UnicalOrienta : il sito degli studenti UnicalOrienta immagine interfaccia
Centro Residenziale Centro Residenziale
Area Didattica Segreterie Studenti
Sistema Bibliotecario d'Ateneo Biblioteche
Concorsi, Master, Borse di Studio Concorsi, Master, Borse di Studio
Bandi di Gara Bandi di Gara, Procedure Negoziate ed in Economia, Indagini di Mercato
Liaison Office Liaison Office
Studenti con Disabilità Studenti con Disabilit√†
Centro Sanitario Centro Sanitario
Centri Unical Centri Unical
Asilo Nido Marameo Asilo Nido Marameo
Gli RSS da www.unical.it
Fase3 - Graduatorie provvisorie