MICROSCOPIA ELETTRONICA (Responsabile Prof.ssa Rosanna De Rosa)

  

Personale afferente: Rosanna De Rosa, Mariano Davoli, Ida Perrotta, Chiara Cannata, Paola Donato, Eugenio Nicotra

Attrezzature: Microscopio elettronico Stereoscan 360 S per acquisizione di immagini SE - BSE - e spettri in CL (catodo luminescenza). Microscopio elettronico QUANTA 200 - FEI per acquisizione di immagini ad alta risoluzione SE, BSE, in modalità di alto vuoto, basso vuoto e ambientale, con acquisizione di spettri EDS (spettrometria a dispersione di energia) per analisi di tipo chimico (microanalisi).Strumenti per la preparazione dei campioni per il SEM: Sputter Coater con testa in Cr e Carbon Coater a rods in grafite mod. Q150T ES - QUORUM TECHNOLOGIES.

Linee di Ricerca: Nel laboratorio è possibile determinare la concentrazione di elementi in tracce (compresi i metalli pesanti) e Terre Rare di diverse tipologie di matrici. Pertantole analisicondotte laboratorio forniscono un valido supporto nelle ricerche geochimiche inerenti alla caratterizzazione di acque, suoli, rocce e materiali litoidi impiegati nell’edilizia storico-artistica. La metodologia analitica LA-ICP-MS, poichè consente di eseguire le nalisi direttamente sul campione allo stato solido con spot micrometrici viene utilizzata in studi petrologici complessi, infatti essa offre la possibilità di ottenere informazioni della distribuzione di elementi in tracce e terre rare nei minerali, nelle inclusioni vetrose intrappolate nei minerali all’atto della loro formazione e nelle porzioni vetrose delle paste di fondo delle rocce magmatiche effusive. Le peculiarità della spettrometria di massa, ovvero alta precisone e accuratezza, abbinate alla minima distruttività (pochi milligrammi per la tecnica ICP-MS e spot micrometrici per la tecnica LA-ICP-MS), ne hanno consentito, inoltre, l’applicazione allo studio del Patrimonio Culturale sia per la conservazione, sia per l’analisi dei manufatti artistici. Numerosi gli studi e diverse le tipologie di campioni che sono stati analizzati a fini archeometrici: reperti archeologici di ossidiana, selci, marmo, vetri artificiali, ceramiche, malte..

 Localizzazione: Cubo 15A, Piano Terra