INFORMAZIONI GENERALI
Coordinatore:

Prof. Giuseppe PASSARINO - Cubo 4/C - Terzo Piano

Tel.: 0984/492932

Email: giuseppe.passarino@unical.it

Vice Coordinatore:

Dott.ssa Alfonsina GATTUSO- Cubo 6/C - Primo Piano

Tel.: 0984/492905

Email: alfonsina.gattuso@unical.it

Ufficio Didattico:

Dott.ssa Cinzia MARTINO- Cubo 4/B - quarto piano

Tel: 0984/492342

Email: cinzia.martino@unical.it

Orario di Ricevimento: Ufficio Didattico e Segreteria Studenti: Martedì e Giovedì dalle ore 10:00 alle ore 12:00
Classe del Corso: L-2 e l-13
Posti Disponibili: 65
Durata del Corso: 3 anni
   
Informazioni complete sul Corso di Laurea sono disponibili nella Scheda Unica Annuale (SUA-CDS) cliccando qui

 

DESCRIZIONE CORSO DI STUDIO

Il Corso di Laurea interclasse in Scienze e Tecnologie Biologiche offre una formazione interdisciplinare nell'ambito delle applicazioni tecnologiche che si basano sulla conoscenza approfondita e sull'utilizzo di sistemi biologici. Questo percorso è mirato alla formazione di una figura professionale importante soprattutto per la Calabria e le regioni limitrofe che possiedono vaste risorse ambientali e potenzialità di sviluppo biotecnologico, ma con possibilità di inserimento anche in realtà extraregionali in cui le biotecnologie sono già sviluppate. Il Corso di Laurea fornisce una solida preparazione teorica insieme ad una formazione di tipo applicativo sui sistemi biologici a livello cellulare e molecolare. Il Corso di Laurea comprende insegnamenti essenziali di matematica, fisica, chimica ed informatica a cui seguiranno insegnamenti di biologia mirati a creare una solida conoscenza di base. Tali insegnamenti sono orientati sugli studi degli organismi animali e vegetali e dei microrganismi, con un approccio interdisciplinare di tipo morfologico, fisiologico, cellulare, biochimico, biomolecolare, genetico, evoluzionistico, ecologico-ambientale. Il corso si svilupperà quindi su insegnamenti mirati ad una specifica preparazione nei settori delle metodologie e tecnologie avanzate di biochimica, biotecnologie molecolari, ingegneria genetica, bioinformatica, nanoscienze, colture cellulari e tissutali applicate all'industria, all'ambiente ed alla diagnostica con aspetti di regolamentazione e bioetica. 
La laurea in Scienze e Tecnologie Biologiche costituirà un riferimento per il territorio nel campo delle applicazioni all'ambiente ed allo sviluppo industriale. Essa consentirà l'accesso al mondo del lavoro sia in ambito territoriale che extraregionale, in professioni che richiedono competenze di biologia e capacità applicative, riguardo alla gestione, all'utilizzo ed alla modifica degli organismi viventi e loro costituenti, dai microrganismi agli organismi animali e vegetali, nel settore dell'ambiente e dell'industria biotecnologica. 
Il laureato potrà iscriversi (previo superamento del relativo esame di stato) all'Albo per la professione di Biologo sezione B, con il titolo professionale di Biologo Junior, per lo svolgimento delle attività codificate, o all'Albo dei Biotecnologi Italiani, sezione B. Il laureato potrà accedere ai successivi percorsi di studio delle lauree magistrali nelle classi della Biologia delle Biotecnologie o in classi di laurea affini e ai master di primo livello. 
Lo studente indica al momento dell'immatricolazione la classe di laurea, L-2 (Biotecnologie) o L-13 (Scienze Biologiche), in cui conseguire il titolo di studio. Può successivamente modificare la sua scelta, purché diventi definitiva al momento dell'iscrizione al terzo anno.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Possono essere ammessi al corso di laurea: 
a) i diplomati degli istituti di istruzione secondaria superiore di durata quadriennale o quinquennale; 
b) quanti siano in possesso di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. 
E' previsto un test d'ingresso volto a verificare le conoscenze di matematica, fisica e chimica di base, ed eventualmente di biologia di base, con l'eventuale assegnazione di obblighi formativi aggiuntivi che potranno essere colmati frequentando attività didattiche di riallineamento, orientate al recupero delle carenze riscontrate, entro il primo anno di corso e, comunque, secondo le modalità che sono definite nel Regolamento di Corso di Laurea.

ORIENTAMENTO IN INGRESSO

           Il Corso di Laurea partecipa attivamente alle iniziative organizzate annualmente a livello di Ateneo durante le quali gli studenti delle scuole superiori possono ricevere materiale informativo sul percorso di studio, assistere a micro lezioni o seminari, incontrare docenti, ricercatori, giovani studenti universitari, visitare le strutture museali del Dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze della Terra ed immergersi nella vita del Campus universitario (https://www.unical.it/portale/orientamento/). 
Inoltre, allo scopo di facilitare il futuro inserimento nel contesto formativo universitario, per un campione più ristretto di studenti, si realizzano Summer School e Winter School in cui sono proposte attività seminariali, laboratoriali e ludico ricreative. 
In linea con i principali obiettivi individuati a livello di Ateneo, il CdS ha partecipato, già dall' a.a. 2015/2016, al programma di Alternanza Scuola-Lavoro, in attuazione della L. 13 luglio 2015, n. 107 in materia di Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti. 
L'alternanza intende fornire agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, come parte integrante dei percorsi di istruzione, oltre alle conoscenze di base, le competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro e ad effettuare una scelta consapevole sul corso di studi da intraprendere (https://portalescuolalavoro.unical.it/). 
Durante tutto l'anno ed in occasione delle manifestazioni di accoglienza, quali Le Giornate dell'Orientamento, rivolte agli studenti calabresi delle ultime classi delle scuole superiori, i docenti del Corso di Laurea svolgono seminari ed offrono visite guidate ai laboratori per presentare i contenuti della ricerca scientifica ed i metodi di sperimentazione utilizzati in ambito universitario. 
In particolare, di grande successo è l'esperienza dell'OpenLab, laboratorio scientifico interattivo, dove gli studenti possono svolgere semplici esperimenti di genetica molecolare e comprendere come le nuove tecnologie del DNA consentano anche lo studio di alcuni aspetti della storia e della realtà calabrese. 
Accanto a queste iniziative di orientamento alla scelta del percorso universitario, si organizzano annualmente attività di convegnistica per le scuole con esperti in varie tematiche di ambito biologico (biomedicina, evoluzione, conservazione della biodiversità, ecologia, paleontologia, ecc.) di livello nazionale ed internazionale. Tra queste va ricordato l'appuntamento annuale “Unistem Day”, che coinvolge gli studenti delle scuole superiori. L'intento è di stimolare nei giovani un interesse per la scienza e la ricerca scientifica, a partire dai temi e dai problemi affrontati nell'ambito degli studi sulle cellule staminali. L'evento svolto su scala nazionale e internazionale prevede il contemporaneo coinvolgimento di Atenei e centri di ricerca in tutta Europa (https://www.unical.it/portale/portalmedia/2016-03/CAL_programma_IT.pdf). 
A supporto dell'orientamento in ingresso opera da quest'anno il progetto nazionale PIANO LAUREE SCIENTIFICHE (PLS), che per la prima volta è stato esteso anche all'area "Biologia e Biotecnologie". Esso costituirà per il CdS un ulteriore strumento per potenziare l'orientamento in ingresso. Tale progetto, rivolto agli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori, ha lo scopo di: consolidare le competenze delle materie di base, propedeutiche allo studio della biologia e delle biotecnologie, attraverso esperienze didattiche e laboratoriali svolte presso gli istituiti scolastici da docenti universitari o presso i laboratori universitari; mettere in grado gli studenti di autovalutarsi, verificare e consolidare le proprie conoscenze in relazione alla preparazione richiesta per l'ingresso ai diversi corsi di laurea scientifici; perfezionare le conoscenze disciplinari e interdisciplinari degli insegnanti e la loro capacità di interessare e motivare gli allievi nell'apprendimento delle materie scientifiche, nonché di sostenerli nel processo di orientamento pre-universitario. 

http://www.dibest.unical.it/openlab/ 


Funzioni dell'ufficio orientamento e Tirocini del DiBEST

PROVA FINALE

          La laurea in Scienze e Tecnologie Biologiche si consegue con il superamento di una prova finale, che consiste nella presentazione e discussione di una esauriente relazione scritta (elaborato finale) preparata dallo studente e relativa all'attività di tirocinio ed alle conoscenze più avanzate acquisite sopratutto nell'ultima parte del corso di laurea. 

L'elenco delle tesi può essere consultato al seguente indirizzo: 
https://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/dibest/didattica/laureetriennali/270/scienzetecbiologiche/tesi/

SBOCCHI OCCUPAZIONALI
Biologo - Albo Professionale Sezione B
funzione in un contesto di lavoro:
Formano oggetto dell'attività professionale degli iscritti all'albo dei Biologi, sezione B: a) procedure analitico-strumentali connesse alle indagini biologiche; b) procedure tecnico-analitiche in ambito biotecnologico, biomolecolare, biomedico anche finalizzate ad attività di ricerca; c) procedure tecnico-analitiche e di controllo in ambito ambientale e di igiene delle acque, dell'aria, del suolo e degli alimenti; d) procedure tecnico-analitiche in ambito chimico-fisico, biochimico, microbiologico, tossicologico, farmacologico e di genetica; e) procedure di controllo di qualità. Il Biologo Junior può poi svolgere la sua attività professionale di tecnico nei laboratori di analisi nei settori: - agro-alimentare, ambientale come esplicitato nei commi a) b) e c). - della ricerca comma a) e b) - industria farmacologica comma d) - controllo di qualità comma e) Non può svolgere attività professionale nei laboratori di analisi cliniche, dove è prevista la figura del tecnico di laboratorio biosanitario con laurea triennale conseguita presso la facoltà di medicina.
competenze associate alla funzione:
Competenze di biologia e capacità applicative, riguardo la gestione, all'utilizzo ed alla modifica degli organismi viventi e loro costituenti, dai microrganismi agli organismi animali e vegetali, nel settore dell'ambiente e dell'industria biotecnologica.
sbocchi professionali:
Può svolgere attività professionali e tecniche in diversi ambiti di applicazione, quali attività produttive biotecnologiche in laboratori di enti pubblici e privati di ricerca o industriali, sopratutto nel campo della salvaguardia e del risanamento biologico dell'ambiente con ricadute sull'uomo.
Sono presenti codici Istat aventi struttura 2.X.X.X.X, di norma rispondenti alle Lauree Magistrali, in quanto non risultano codici del terzo grande gruppo (3.X.X.X.X), di norma rispondenti alle Lauree Triennali, che inquadrano completamente il profilo professionale.
Biotecnologo - Albo Professionale Sezione B
funzione in un contesto di lavoro:
Formano oggetto dell'attività professionale degli iscritti all'albo dei Biotecnologi, sezione B: a) l'impiego integrato di tecnologie biologiche; b) l'intervento di tipo tecnico su processi che coinvolgono l’uso di sistemi biologici e parti di essi per l’ottenimento di prodotti innovativi e rispondenti ad esigenze di miglioramento delle condizioni alimentari, sanitarie, ambientali e socioeconomiche; c) il controllo biologico, analitico e la convalida dei suddetti processi e prodotti; d) la certificazione di prodotti che hanno subito modificazioni genetiche assicurandone risultato, finalità, qualità e biosicurezza e valutandone l’impatto sanitario, ambientale, socioeconomico nel rispetto degli aspetti legali, brevettuali, economici vigenti e bioetici; e) l’attività di ricerca in ambito biologico, attraverso la modificazione genica di organismi o microrganismi, al fine di ottenere dei beni o dei servizi; f) l’attività di ricerca su prodotti derivanti da modificazioni geniche, o su servizi ottenuti da prodotti geneticamente modificati; h) l'analisi chimica, biochimica, biologica e genetica di sostanze, organismi o parti di essi al fine di valutarne il rispetto delle norme di sicurezza imposte dalle vigenti normative nazionali, comunitarie e internazionali; i) l'utilizzo di strumenti informatici per l'analisi dei dati ottenuti da ricerche e analisi caratterizzanti l'attività del biotecnologo in accordo con i punti precedenti, e per lo sviluppo di modelli di sistemi biotecnologici; l) l'applicazione delle suddette attività anche al settore ambientale, agrario, medico e veterinario.
competenze associate alla funzione:
Competenze di biologia e capacità applicative, riguardo la gestione, all'utilizzo ed alla modifica degli organismi viventi e loro costituenti, dai microrganismi agli organismi animali e vegetali, nel settore dell'ambiente e dell'industria biotecnologica.
sbocchi professionali:
Può svolgere attività professionali e tecniche in diversi ambiti di applicazione, quali attività produttive biotecnologiche in laboratori di enti pubblici e privati di ricerca o industriali, sopratutto nel campo della salvaguardia e del risanamento biologico dell'ambiente con ricadute sull'uomo.
Sono presenti codici Istat aventi struttura 2.X.X.X.X, di norma rispondenti alle Lauree Magistrali, in quanto non risultano codici del terzo grande gruppo (3.X.X.X.X), di norma rispondenti alle Lauree Triennali, che inquadrano completamente il profilo professionale.

 

 

DOCENTI DI RIFERIMENTO
  • BONANNO Assunta [FIS/07]
  • CAPUTI Lorenzo [FIS/01]
  • CHIAPPETTA Adriana Ada Ceverista [BIO/01]
  • DE MUNNO Giovanni [CHIM/03]
  • FACCIOLO Rosa Maria [BIO/06]
  • GIGLIO Anita [BIO/05]
  • MANDALA' Maurizio [BIO/09]
  • MAZZA Rosa [BIO/09]
  • PANNI Simona [BIO/11]
  • TRIPEPI Sandro [BIO/05]
TUTOR DISPONIBILI PER GLI STUDENTI
  • prof. PANNI Simona
  • prof. MANDALA' Maurizio
  • prof. GIGLIO Anita
  • prof. MAZZA Rosa
  • prof. CANONACO Marcello
  • prof. PASSARINO Giuseppe
PIANO DI STUDI STUDENTI IMMATRICOLATI A.A. 2016/2017

PRIMO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Matematica

MAT/05

9

Programma

Fisica per Biologi

FIS/07

12

Programma

Chimica Generale ed Inorganica

CHIM/03

9

Programma

Biologia dei Microrganismi

BIO/18

6

Programma

Biologia

BIO/05

12

Programma

Fondamenti di Informatica

INF/01

6

Programma

Inglese I

L-LIN/12

3

Programma

     

 

SECONDO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Chimica Organica

CHIM/06

6

Programma

Biochimica

BIO/10

12

Programma

Genetica

BIO/18

12

Programma

Inglese II

L-LIN/12

6

Programma

Biologia Vegetale II

BIO/01

6

Programma

Biologia Molecolare

BIO/11

6

Programma

Bioetica

MFIL/03

4

Programma

Modelli matematici e Statistici per la Biologia

MAT/08

6

Programma

     

 

TERZO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Fisiologia

BIO/09

12

Programma

Tecniche di Biochimica e Biologia Molecolare

BIO/10

9

Programma

Applicazioni di biotecnologie in neurotossicologia

BIO/06

6

Programma

Patologia Molecolare Applicata all'ambiente

MED/05

6

Programma

Formazione a Scelta

 

12

 

Biologia dello sviluppo delle piante superiori

BIO/01

6

Programma

Tecniche informatiche di analisi di dati biologici

INF/01

6

Programma

Prova Finale   3

 

Tirocinio   5

 



PIANO DI STUDI STUDENTI IMMATRICOLATI A.A. 2017/2018

PRIMO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Matematica

MAT/05

9

Programma

Fisica per Biologi

FIS/07

12

Programma

Chimica Generale ed Inorganica

CHIM/03

9

Programma

Biologia dei Microrganismi

BIO/18

6

Programma

Biologia

BIO/05

12

Programma

Fondamenti di Informatica

INF/01

6

Programma

Inglese I

L-LIN/12

3

Programma

     

 

SECONDO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Chimica Organica

CHIM/06

6

Programma

Biochimica

BIO/10

12

Programma

Genetica

BIO/18

12

Programma

Inglese II

L-LIN/12

6

Programma

Biologia Vegetale II

BIO/01

6

Programma

Biologia Molecolare

BIO/11

6

Programma

Bioetica

MFIL/03

4

Programma

Modelli matematici e Statistici per la Biologia

MAT/08

6

Programma

     

 

TERZO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Fisiologia

BIO/09

12

Programma

Tecniche di Biochimica e Biologia Molecolare

BIO/10

9

Programma

Cito-istologia Applicata

BIO/06

6

Programma

Patologia Molecolare Applicata all'ambiente

MED/05

6

Programma

Formazione a Scelta

 

12

 

Biologia dello sviluppo delle piante superiori

BIO/01

6

Programma

Tecniche informatiche di analisi di dati biologici

INF/01

6

Programma

Prova Finale   3

 

Tirocinio   5

 



PIANO DI STUDI STUDENTI IMMATRICOLATI A.A. 2018/2019

PRIMO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Matematica

MAT/05

9

Programma

Fisica per Biologi

FIS/07

12

Programma

Chimica Generale ed Inorganica

CHIM/03

9

Programma

Biologia dei Microrganismi

BIO/18

6

Programma

Biologia

BIO/05

12

Programma

Fondamenti di Informatica

INF/01

6

Programma

Inglese I

L-LIN/12

3

Programma

     

 

SECONDO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Chimica Organica

CHIM/06

6

Programma

Biochimica

BIO/10

12

Programma

Genetica

BIO/18

12

Programma

Inglese II

L-LIN/12

6

Programma

Biologia Vegetale II

BIO/01

6

Programma

Biologia Molecolare

BIO/11

6

Programma

Bioetica

MFIL/03

4

Programma

Modelli matematici e Statistici per la Biologia

MAT/08

6

Programma

     

 

TERZO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Fisiologia

BIO/09

12

Programma

Tecniche di Biochimica e Biologia Molecolare

BIO/10

9

Programma

Cito-istologia Applicata

BIO/06

6

Programma

Patologia Molecolare Applicata all'ambiente

MED/05

6

Programma

Formazione a Scelta

 

12

 

Biologia dello sviluppo delle piante superiori

BIO/01

6

Programma

Tecniche informatiche di analisi di dati biologici

INF/01

6

Programma

Prova Finale   3

 

Tirocinio   5