INFORMAZIONI GENERALI
Coordinatore:

Prof. Sandro TRIPEPI - Cubo 4/B - Secondo Piano

Tel.: 0984/492971

Email: sandro.tripepi@unical.it

Vice Coordinatore:

Prof.ssa Liliana BERNARDO - Museo di Storia Naturale e Orto Botanico

Tel.: 0984/493113

Email: liliana.bernardo@unical.it

Ufficio Didattico:

Dott.ssa Viviana ROMANO - Cubo 4/B - quarto piano

Tel: 0984/492345

Email: viviana.romano@unical.it

Orario di Ricevimento: Ufficio Didattico e Segreteria Studenti: Martedì e Giovedì dalle ore 10:00 alle ore 12:00
Classe del Corso: L-32
Posti Disponibili: 50
Durata del Corso: 2 anni

 

DESCRIZIONE CORSO DI STUDIO

Il percorso didattico del Corso di Laurea Magistrale si propone di formare dei laureati che abbiano una conoscenza approfondita della natura (nelle sue componenti biotiche ed abiotiche e nelle loro interazioni) e che posseggano anche una preparazione scientifica e professionale approfondita nell'ambito della tutela, gestione e fruizione delle risorse naturali.
In particolare, la Laurea Magistrale in Biodiversità e Sistemi Naturali, anche in relazione all'elevata naturalità del territorio calabrese, sia a livello di coste ed ambiente marino (la Calabria possiede oltre 770 km di costa), sia a livello dell'entroterra collinare e montano (sono presenti tre parchi nazionali), prevede la formazione di un naturalista esperto sia nella conoscenza dell'ambiente acquatico che di quello terrestre. A tale scopo sono stati attivati due specifici curricula: il primo, Ambiente Marino con lo scopo di formare una figura professionale esperta nello studio del funzionamento degli ecosistemi marini e d’acqua dolce; il secondo, Ambiente Terrestre, con lo scopo di formare una figura professionale esperta nella conservazione e gestione delle aree protette terrestri.
Il Corso di Laurea in Biodiversità e Sistemi Naturali svolge attività in itinere attraverso la partecipazione attiva a campagne naturalistiche e tirocini di campo che vertono su tematiche sia di scienze della vita e di scienze della terra.
I viaggi di istruzione si affiancano alle succitate esercitazioni in natura ed hanno come destinazione le più importanti strutture naturalistiche europee: non solo musei di storia naturale, ma anche acquari, orti botanici e zoo.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Per essere ammesso alla laurea magistrale in Biodiversità e Sistemi Naturali il candidato deve essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.

I requisiti curriculari per l'ammissione, tra cui la padronanza scritta e orale di una lingua dell'Unione Europea, oltre all'italiano, che si estenda anche al lessico disciplinare, sono definiti nel Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale consultabile al seguente indirizzo:
https://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/dibest/regolamenti/laureamagistrale/

L'ammissione al corso di laurea magistrale è subordinata all'accertamento dell'adeguata preparazione personale come definito nel Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale consultabile al seguente indirizzo:
https://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/dibest/regolamenti/laureamagistrale/

ORIENTAMENTO IN INGRESSO

       Il Corso di Laurea Magistrale svolge due azioni distinte per l'orientamento in ingresso. La prima, rivolta agli studenti iscritti al terzo anno del Corso di Laurea in Scienze Naturali affinché conoscano il percorso formativo magistrale ed i relativi sbocchi professionali. La seconda azione, rivolta agli studenti che si sono iscritti, prevede l'assegnazione di un docente-tutor tra i professori di ruolo e i ricercatori afferenti al Corso di Laurea Magistrale.
In particolare, il supporto fornito dal docente tutor ha l'obiettivo di fornire agli studenti consigli e assistenza per la soluzione degli eventuali problemi che dovessero presentarsi nel corso della carriera universitaria.
Accanto a queste iniziative di supporto al prosieguo degli studi, vi sono le attività annuali di seminari con esperti in varie tematiche naturalistiche (evoluzione, conservazione della biodiversità, ecologia, paleontologia, ecc.).

Funzioni dell'ufficio orientamento e Tirocini del DiBEST

PROVA FINALE

           Le prove finali per il conferimento di titoli universitari sono pubbliche.
La prova finale consiste nella preparazione di un elaborato scritto, approntato dallo studente sotto la guida di uno o più docenti relatori. Tale elaborato, avente come oggetto un'indagine o un progetto naturalistico di carattere sperimentale, è discusso davanti un'apposita commissione di laurea.

I criteri di attribuzione del punteggio finale sono riportati al seguente link:
https://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/dibest/didattica/laureemagistrali/270/biodiversita/documenti/

L'elenco delle tesi può essere consultato al seguente indirizzo:
https://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/dibest/didattica/laureemagistrali/270/biodiversita/tesi/

SBOCCHI OCCUPAZIONALI
Scienziato con professionalità specialistiche nel campo della divulgazione naturalistica e della pianificazione del territorio, mirata alla conservazione della biodiversità.
Funzione in un contesto di lavoro:
- Ricerca naturalistica: fornisce supporti teorici e metodologici per lo studio e la conservazione della biodiversità.
- Progettazione ambientale: redige progetti in ambito naturale (con particolare riferimento al comparto faunistico e vegetazionale).
- Gestione della fauna: elabora piani faunistici ai fini sia del prelievo venatorio che del contenimento di specie autoctone o alloctone dannose all'agricoltura, all'assetto paesaggistico ed alle attività umane sul territorio; redige carte tematiche (biologiche ed abiologiche) anche attraverso l'uso di GIS e database collegati.
- Pianificazione ambientale: partecipa alle attività orientate allo sviluppo sostenibile con il coordinamento di progetti che coinvolgono figure professionali diverse operanti nel campo ambientale; contribuisce alla valutazione d'impatto, di recupero, di gestione e di progettazione dell'ambiente naturale.
- Consulenza naturalistica: fornisce consulenza ai fini della corretta gestione degli ecosistemi alle aziende che operano nel settore della produttività vegetale ed animale.
- Organizza e/o dirige istituzioni didattico-naturalistiche quali musei scientifici, acquari, giardini botanici e zoologici, parchi naturalistici.
- Contribuisce alla divulgazione ed alla didattica avanzata negli enti culturali, le scuole, le associazioni e per il turismo in generale.
Competenze associate alla funzione:
1. esegue censimenti e monitoraggi naturalistici del territorio a fini di pianificazione e di progettazione, compresa la tipizzazione delle caratteristiche geolitologiche, geomorfologiche e pedologiche degli ecosistemi naturali e antropizzati;
2. elabora i dati naturalistici acquisiti e ne cura la restituzione computerizzata ai fini della redazione di carte della vegetazione, faunistiche, pedologiche, dell’uso del suolo;
3. ha padronanza nella classificazione delle specie vegetali ed animali, valutandone il ruolo ecologico sia negli ecosistemi terrestri che in quelli d’acqua dolce o marini;

4. cura la pianificazione e la progettazione di interventi sul patrimonio faunistico del territorio, ai fini della gestione faunistico-venatoria, dei ripopolamenti e delle reintroduzioni, inclusi i provvedimenti di gestione territoriale e di riequilibrio ambientale, volti alla conservazione della biodiversità;

5. progetta la pianificazione e la zonizzazione naturalistica del territorio nell’ambito della realizzazione e gestione di: piani urbanistici e territoriali di vario livello, parchi e riserve naturali, oasi di protezione faunistica, aree di rispetto ambientale, parchi fluviali, lagunari, lacustri e marini;

6. esegue analisi e monitoraggi di qualità ambientale mediante l’impiego di indicatori biologici e indici biotici, anche al fine di stilare analisi previsionali degli effetti prodotti da agenti inquinanti o sospetti inquinanti sulle specie e sugli ecosistemi;

7. esegue lo studio e la progettazione di percorsi di istruzione; presiede alla gestione di strutture didattico-turistico-ricreative e di educazione ambientale;
8. cura la progettazione, la realizzazione e la direzione di esposizioni riguardanti il campo delle scienze naturali quali mostre, musei, centri didattici, erbari, acquari, terrari, ecc..
Sbocchi professionali:
Enti pubblici o privati che hanno come scopo la conoscenza della natura, la divulgazione delle conoscenze naturalistiche, la valutazione e conservazione delle risorse naturali e la loro gestione e riqualificazione.

In questo ambito il laureato magistrale può trovare occupazione come:

- Naturalista esperto nel campionamento e monitoraggio delle specie vegetali ed animali.
- Guida naturalistica.
- Redattore di carte tematiche (biologiche ed abiologiche) anche attraverso l'uso di GIS e database collegati presso enti operanti nella gestione e riqualificazione del territorio (parchi e riserve naturali; regioni, province, comuni);
- Pianificatore e redattore di progetti orientati allo sviluppo sostenibile del territorio anche mediante il coordinamento di diverse figure professionali che agiscono nel campo ambientale presso enti operanti nella gestione e riqualificazione del territorio (parchi e riserve naturali; regioni, province, comuni);

- Valutatore d'impatto ambientale e redattore di piani di recupero dell'ambiente naturale presso enti operanti nella gestione e riqualificazione del territorio (parchi e riserve naturali; regioni, province, comuni);
- Consulente in aziende che operano con finalità produttive nel campo della gestione della biodiversità (aziende agricole,aziende faunistiche e faunistico-venatorie, impianti di pescicoltura e maricoltura).
- Curatore e direttore di musei scientifici, acquari, giardini botanici e parchi naturalistici;

- Divulgatore e animatore naturalistico nelle scuole, per enti culturali, associazioni e per il turismo in generale;
- Addetto alla conservazione e valorizzazione dei siti di interesse naturalistico.

 

DOCENTI DI RIFERIMENTO
  • BRUNO Leonardo [BIO/01]
  • CHIARELLO Gennaro [FIS/07]
  • IOVINO Francesco [AGR/05]
  • MAZZUCA Silvia [BIO/01]
  • PIZZOLOTTO Roberto [BIO/05]
  • BERNARDO Liliana [BIO/02]
TUTOR DISPONIBILI PER GLI STUDENTI
  • prof. COZZA Radiana
  • prof. PIZZOLOTTO Roberto
  • prof. MINGOZZI Antonio
  • prof. LUCADAMO Lucio
  • prof. ALO' Raffaella
  • prof. BERNARDO Liliana
PIANO DI STUDI 2016/2017

INDIRIZZO AMBIENTE TERRESTRE

PRIMO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Metodologie Fisiche per l'ambiente

FIS/07

6

Programma

Paleoecologia

GEO/01

6

Programma

Conservazione della Biodiversità

(Mod. Conservazione faunistica)

BIO/05

6

Programma

Evoluzione ed adattamento dei vertebrati

(Mod: Neuroanatomia Comparata)

BIO/06

6

Programma

Morfofisiologia Vegetale

BIO/01

6

Programma

Evoluzione ed adattamento dei vertebrati

(Mod: Fisiologia Comparata)

BIO/09

6

Programma

Conservazione della Biodiversità

(Mod: Conservazione della Biodiversità vegetale)

BIO/02

6

Programma

Ecologia delle acque interne

BIO/07

6

Programma

Gestione sostenibile delle foreste AGR/05 6 Programma
Tirocinio   6  
     

 

SECONDO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Tecniche di laboratorio per le scienze della terra

GEO/09

6

Programma

Entomologia Forense

BIO/05

6

Programma

Rilevamento ed analisi dei dati naturalistici

(Mod: Cartografia e GIS)

BIO/05

6

Programma

Zoologia Applicata alla gestione della fauna

BIO/05

6

Programma

Rilevamento ed analisi dei dati naturalistici

(Mod: Rilevamento vegetazionale ed analisi del paesaggio)

BIO/03

6

Programma

Formazione a scelta

 

9

 

Prova Finale

 

21

 

     

 

 

INDIRIZZO AMBIENTE MARINO

PRIMO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Metodologie Fisiche per l'ambiente

FIS/07

6

Programma

Paleoecologia

GEO/01

6

Programma

Conservazione della Biodiversità

(Mod. Conservazione faunistica)

BIO/05

6

Programma

Evoluzione ed adattamento dei vertebrati

(Mod: Neuroanatomia Comparata)

BIO/06

6

Programma

Morfofisiologia Vegetale

BIO/01

6

Programma

Evoluzione ed adattamento dei vertebrati

(Mod: Fisiologia Comparata)

BIO/09

6

Programma

Conservazione della Biodiversità

(Mod: Conservazione della Biodiversità vegetale)

BIO/02

6

Programma

Ecologia delle acque interne

BIO/07

6

Programma

Sviluppo sostenibile e servizi dell'ecosistema M-GGR/01 6 Programma
Tirocinio   6  
     

 

SECONDO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Geologia Marina

GEO/02

6

Programma

Botanica Marina

BIO/01

6

Programma

Biologia degli organismi animali acquatici

(Mod: Ecologia Marina)

BIO/07

6

Programma

Corso integrativo di farenogame marine

BIO/01

6

Programma

Biologia degli organismi animali acquatici

(Mod: Zoologia Marina)

BIO/03

6

Programma

Formazione a scelta

 

9

 

Prova Finale

 

21

 

     

 



PIANO DI STUDI 2017/2018

INDIRIZZO AMBIENTE TERRESTRE

PRIMO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Metodologie Fisiche per l'ambiente

FIS/07

6

Programma

Paleoecologia

GEO/01

6

Programma

Conservazione della Biodiversità

(Mod. Conservazione faunistica)

BIO/05

6

Programma

Evoluzione ed adattamento dei vertebrati

(Mod: Neuroanatomia Comparata)

BIO/06

6

Programma

Morfofisiologia Vegetale

BIO/01

6

Programma

Evoluzione ed adattamento dei vertebrati

(Mod: Fisiologia Comparata)

BIO/09

6

Programma

Conservazione della Biodiversità

(Mod: Conservazione della Biodiversità vegetale)

BIO/02

6

Programma

Ecologia delle acque interne

BIO/07

6

Programma

Gestione sostenibile delle foreste AGR/05 6 Programma
Tirocinio   6  
     

 

SECONDO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Tecniche di laboratorio per le scienze della terra

GEO/09

6

 

Entomologia Applicata e Forense

BIO/05

6

 

Rilevamento ed analisi dei dati naturalistici

(Mod:Analisi e dati strumenti cartografici)

BIO/05

6

 

Zoologia Applicata alla gestione della fauna

BIO/05

6

 

Rilevamento ed analisi dei dati naturalistici

(Mod: Rilevamento vegetazionale ed analisi del paesaggio)

BIO/03

6

 

Formazione a scelta

 

9

 

Prova Finale

 

21

 

     

 

 

INDIRIZZO AMBIENTE MARINO

PRIMO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Metodologie Fisiche per l'ambiente

FIS/07

6

Programma

Paleoecologia

GEO/01

6

Programma

Conservazione della Biodiversità

(Mod. Conservazione faunistica)

BIO/05

6

Programma

Evoluzione ed adattamento dei vertebrati

(Mod: Neuroanatomia Comparata)

BIO/06

6

Programma

Morfofisiologia Vegetale

BIO/01

6

Programma

Evoluzione ed adattamento dei vertebrati

(Mod: Fisiologia Comparata)

BIO/09

6

Programma

Conservazione della Biodiversità

(Mod: Conservazione della Biodiversità vegetale)

BIO/02

6

Programma

Ecologia delle acque interne

BIO/07

6

Programma

Sviluppo sostenibile e servizi dell'ecosistema M-GGR/01 6 Programma
Tirocinio   6  
     

 

SECONDO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Geologia Marina

GEO/02

6

 

Botanica Marina

BIO/01

6

 

Biologia degli organismi animali acquatici

(Mod: Ecologia Marina)

BIO/07

6

 

Corso integrativo di farenogame marine

BIO/01

6

 

Biologia degli organismi animali acquatici

(Mod: Zoologia Marina)

BIO/03

6

 

Formazione a scelta

 

9

 

Prova Finale

 

21