DFSSN

Dipartimento di
Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione
Dipartimento di Eccellenza L. 232/2016

  • Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione


 

ORGANIGRAMMA DEL DIPARTIMENTO DI FARMACIA E SCIENZE
DELLA SALUTE E DELLA NUTRIZIONE (DFSSN)
Il Dipartimento di Farmacia e SSN, nel rispetto dell’autonomia di ciascun Professore e Ricercatore, programma, valorizza e coordina le attività di ricerca, di terza missione e dell’offerta formativa, avvalendosi della collaborazione del personale docente e del personale tecnico-amministrativo. In accordo con le misure adottate dal Presidio di qualità dell’Ateneo, il Dipartimento promuove il miglioramento continuo di tutte le sue attività assicurando il raggiungimento degli obiettivi prefissati.L’Assicurazione della Qualità (AQ) è coordinata dal Direttore del Dipartimento che, attraverso una costante interazione con le strutture coinvolte nel processo, favorisce la comunicazione e la definizione delle azioni da implementare e potenziare. La struttura organizzativa del Dipartimento è caratterizzata dalla presenza di settori/servizi centralizzati e periferici, alcuni comuni a più aree, per la realizzazione di attività amministrative e gestionali di interesse generale, di coordinamento e controllo nonché per l’erogazione di servizi didattici, di ricerca e di trasferimento tecnologico.
Al fine di garantire un’ottimale gestione delle politiche di Assicurazione della Qualità , il Dipartimento ha previsto, tra gli organi di controllo centrali, la Commissione Qualità del Dipartimento (CQD) le cui funzioni sono descritte nell’apposita sezione.
 
I delegati delle Commissioni intervengono nella progettazione e nel monitoraggio delle linee strategiche di sviluppo del Dipartimento negli ambiti propri dei settori: Ricerca, Didattica e Terza Missione.
 
Ricerca:
Nell’intensa attività scientifica del Dipartimento, supportata da un numero considerevole di progetti finanziati da Enti nazionali ed internazionali, sono coinvolti vari gruppi di ricerca anche a carattere interdisciplinare. La premialità e le risorse ottenute con il progetto “Dipartimento di Eccellenza” hanno consentito varie tipologie di investimenti, sia come personale docente, attraverso il reclutamento di nuove unità docenti o progressioni di carriera, che nell’ambito della dotazione strumentale ad elevato contenuto tecnologico. A tal riguardo, si segnala l’acquisizione di una piattaforma tecnico-strumentale di bio-imaging e a supporto della sperimentazione preclinica, al fine di fornire ulteriore impulso e sostegno all’ innovazione nella ricerca e alla produttività scientifica. Il perseguimento di questi ultimi obiettivi si basa anche sulle politiche attive realizzate dal Dipartimento per il reclutamento di giovani ricercatori, dottorandi e assegnisti anche attraverso finanziamenti propri, di Ateneo e da Enti nazionali ed internazionali. La divulgazione dei risultati della ricerca è attuata sia attraverso pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali sia attraverso la partecipazione a meeting e congressi nazionali ed internazionali. I delegati della Commissione AQ ricerca hanno il compito di monitorare la produzione scientifica di Professori e Ricercatori del Dipartimento. In concomitanza, laCommissione monitoraggio progetto di eccellenza ha lo scopo di valutare la produzione scientifica e il raggiungimento degli obiettivi indicati nel progetto. La Commissione AQ organizza e verifica la compilazione delle schede uniche annuali (SUA-RD) e le schede di riesame della ricerca. Inoltre, si occupa della redazione del piano triennale, coordina le attività per assicurare lo scambio di informazioni con il presidio di qualità dell’Ateneo e contribuisce a promuovere la qualità dell’attività e della produzione scientifica.
 
Didattica:
Nel Dipartimento opera il Comitato di Coordinamento della didattica, composto dai Coordinatori dei Corsi di Laurea, dal Direttore della Scuola di Specializzazione in Patologia Clinica e Biochimica Clinica e dal Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Medicina Traslazionale. Il Comitato coordina e monitora tutte le attività di programmazione della didattica, i manifesti degli studi, i regolamenti dei Corsi di Laurea e propone al Consiglio di Dipartimento l’attribuzione degli impegni didattici dei Professori e dei Ricercatori. Queste azioni si realizzano in sinergia con i Corsi di Studio e con le attività amministrative condotte dagli appositi uffici, dalla Segreteria studenti e dall’ufficio Coordinamento della didattica. La Commissione monitoraggio progetto di eccellenza, con il supporto del Delegato del Rettore alla didattica di Ateneo, realizza le azioni previste per l’istituzione del curriculum in lingua inglese del Corso di Laurea Magistrale in Scienza della Nutrizione. Il settore didattica si avvale inoltre dei delegati/commissioni per l’Assicurazione della Qualità, per le attività di orientamento, di tirocinio (commissione ad hoc per Corso di laurea), di internazionalizzazione (es. progetti Erasmus) e per i servizi di biblioteca.
 
 
Terza Missione:
L’attività relativa alla terza missione come sviluppo di brevetti, rapporti con il territorio, attività di spin-off e start-up, registra una crescita costante, anche sulla base di finanziamenti all’uopo ottenuti e per la proficua interazione dei Professori e Ricercatori del Dipartimento con il mondo imprenditoriale e sociale del territorio regionale ed extraregionale. A tal fine, la commissione terza missione promuove e monitora costantemente i rapporti con le diverse tipologie di Enti ed Istituzioni interessate a tale ambito di attività. Una apposita commissione opera inoltre per il monitoraggio ed il sostegno delle azioni di trasferimento tecnologico, delle attività brevettuali e di spin-off connesse con il progetto Dipartimento di Eccellenza. I delegati AQ e del settore terza missione si coordinano con gli appositi uffici di Ateneo (in particolare il Liaison office) e con il presidio di qualità dell’Ateneo, al fine di mettere in atto le opportune attività finalizzate alla valorizzazione e creazione di nuove progettualità imprenditoriali. Nelle attività di terza missione sono inoltre previste azioni per l’orientamento in ingresso ed itinere, azioni trasversali con il settore della didattica, nonché l’attività di Placement /career service, ed altre azioni coordinate con vari Uffici dell’amministrazione centrale dell’Ateneo.
 
Il Dipartimento, nel suo complesso, fornisce un supporto efficace alle attività e ai servizi offerti dai vari settori, monitorandone le azioni, individuando le eventuali problematiche e fornendo soluzioni quanto più adeguate.