DFSSN

Dipartimento di
Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione
Dipartimento di Eccellenza L. 232/2016

OBIETTIVI FORMATIVI 
Il curriculum del Corso di Laurea prevede una attività didattica teorico-pratica consistenti in lezioni frontali ed esercitazioni di laboratorio presso i laboratori di ricerca della Facoltà e dei Dipartimenti e/o Aziende esterne, esercitazioni di laboratorio di informatica e di lingua inglese, periodi di tirocinio prima dello svolgimento dell’elaborato da discutere in sede di prova finale di laurea.
Al compimento degli studi viene conseguita la Laurea in “Tossicologia dell’Ambiente”.
L'obiettivo formativo della laurea in Tossicologia dell’Ambiente è quello di formare operatori con un bagaglio professionale specifico utile in laboratori di indagine scientifico-strumentale, in grado si svolgere la propria attività di controllo analitico, biologico e tossicologico per garantire la sicurezza ambientale e degli alimenti a tutela della salute della popolazione.
 
Il laureato in Tossicologia dell'Ambiente deve soprattutto avere una solida conoscenza pratica che gli consenta di:
  • Operare nel campo della manipolazione di chemioterapici e/o radiofarmaci;
  • Svolgere ruoli tecnici o professionali definiti nei diversi ambiti di applicazione della Tossicologia dell'Ambiente, utilizzando anche strumenti informatici e statistici;
  • Predisporre protocolli di analisi e monitoraggio di sostanze inquinanti presenti nell’ambiente (acqua, aria, suolo) e di contaminanti negli alimenti;
  • Valutare attraverso opportuni protocolli di analisi la qualità di acque minerali Termali;
  • Pianificare interventi di prevenzione ed educazione per la salute della Popolazione in relazione agli aspetti tossicologici derivanti dall’inquinamento chimico e biologico dell’ambiente;
  • Organizzare specifiche attività di laboratori dove vengono applicate metodiche chimico-analitiche, biologiche, microbiologiche e tossicologiche, secondo gli standard di certificazione di sistemi di qualità.
 
La laurea in Tossicologia dell’Ambiente fornisce sbocchi occupazionali in:
  • Centri di manipolazione chemioterapica e radioterapica
  • Centri di studio e rilevazione tossicologica e ambientale
  • Enti preposti alla elaborazione di normative tecniche o alla certificazione di qualità
  • Ambiti Sanitari 
  • Industrie chimico- farmaceutiche
  • Industrie alimentari
  • Industrie cosmetiche
  • Industrie zootecniche
  • Laboratori di biotecnologie applicate
  • Università ed altri Enti di Ricerca Pubblici e Privati
 
per lo svolgimento di funzioni quali:
  • monitoraggio di contaminanti chimici e microbiologici nelle acque, nell'aria, nel suolo e negli alimenti;
  • sviluppo di metodologie per il monitoraggio della contaminazione ambientale;
  • analisi chimiche, biologiche, microbiologiche e tossicologiche secondo gli standards di certificazione e di qualità;
  • sviluppo di metodologie, anche biotecnologiche, e loro applicazione per la decontaminazione ambientale;
  • utilizzo di strumenti multimediali ed informazione tecnico sanitaria.
 
Poiché il veicolo di comunicazione attuale in campo della Tossicologia dell'Ambiente internazionale è la lingua inglese, il laureato dovrà dimostrare una conoscenza di tale lingua che gli permetta di operare autonomamente.
 
La durata del corso è fissata in 3 anni e comprende un periodo di tirocinio professionale da svolgere nell’ultimo anno di corso presso Enti o Industrie Farmaceutiche. Il tirocinio avrà una durata di 225 ore per tre mesi e comporta l’assegnazione di 9 crediti formativi universitari. La frequenza dei corsi è obbligatoria. In mancanza di essa il Docente non concederà la firma di frequenza necessaria per poter sostenere l’esame. Le propedeuticità degli esami sono da intendersi come propedeuticità di frequenza. La frequenza ai corsi richiesti è certificata dalla firma del docente sul libretto universitario. La frequenza ad un corso pluriennale è ammessa solo se lo studente frequentante ha ottenuto almeno la firma di frequenza del corso con numero ordinale minore.
 
Il Corso di laurea prevede un’acquisizione complessiva di 180 crediti formativi. Per il conseguimento della laurea lo studente dovrà dimostrare la conoscenza pratica e la comprensione di almeno una lingua straniera di rilevanza scientifica. Lo studente dovrà inoltre superare l’esame di laurea che consisterà nella discussione della tesi compilativa. La preparazione della tesi compilativa dura almeno 4 mesi. Lo studente produce domanda di accesso in tesi quando possiede i seguenti requisiti:
 
  • Lo studente ha acquisito almeno 120 crediti previsti dal piano di studio incluse le attività formative autorizzate dal CCL ed escluse le attività di tirocinio;
  • I 120 crediti acquisiti devono contenere i crediti relativi alla materia in cui si chiede di preparare la tesi.
 
Nella domanda per l’accesso in tesi lo studente indicherà il docente con cui intende svolgere il lavoro di tesi e la materia nel cui ambito richiede la tesi.