Arcavacata, venerdì 15 maggio 2020

Ricerca sul Coronavirus: la UE stanzia ulteriori fondi

1 miliardo di euro è la cifra messa a disposizione attraverso H2020


Con l’iniziativa “Coronavirus Global Response” la UE risponde alla pandemia in atto mobilitando 1 miliardo di euro nell'ambito del programma Horizon 2020.

La Commissione Europea, dall'inizio dell’emergenza sanitaria, ha avviato diverse azioni specifiche di ricerca e innovazione (R&I), attraverso Horizon 2020, con lo scopo di affrontare l'epidemiologia, la preparazione e la risposta alle epidemie, lo sviluppo di diagnostica, trattamenti e vaccini, nonché infrastrutture e risorse che consentono queste attività di R&I. Al fine di accelerare lo sviluppo di vaccini, nuovi trattamenti, test diagnostici e rinforzo dei sistemi sanitari nella lotta contro il coronavirus, ha intensificato ulteriormente la mobilitazione di fondi con la Maratona Global Response lanciata il 4 maggio 2020.
E come aveva annunciato un po’ di tempo fa la Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, l'Unione Europea ha assunto questo impegno di 1 miliardo di euro attraverso una rimodulazione delle priorità di Horizon 2020.
La somma è così ripartita:
  • 450 milioni di euro per lo sviluppo di soluzioni scientifiche per testare, trattare e prevenire il coronavirus e per lo sviluppo di sistemi sanitari;
  • 400 milioni sotto forma di garanzia dei prestiti della Banca europea per gli investimenti per finanziare investimenti nella ricerca e sviluppo sul tema COVID_19 nella fase pre-commerciale (compreso il potenziamento di impianti di produzione);
  • 150 milioni di euro per innovazioni dirompenti su COVID-19 nell'ambito dell'Accelerator dello European Innovation Council.
In allegato la tabella con una panoramica completa di tutti i finanziamenti disponibili nell'ambito di H2020.

Fonte: European Union

   Allegati






letto 140
ultimo aggiornamento: venerdì 15 maggio 2020 - 01:22