Arcavacata, martedì 5 maggio 2020

Esami scritti on line, pubblicate le linee guida

Per gestire meglio eventuali problemi tecnici le prove potranno essere suddivise in più step. Consigliata una simulazione prima del test, previste soluzioni per chi non ha il pc


Dopo il seminario on line con i docenti e la diretta social con gli studenti, l’ateneo ha definito le nuove linee guida per lo svolgimento da casa degli esami scritti. Le indicazioni – seguendo il decreto rettorale sulla Fase 2 – recepiscono le osservazioni emerse durante il confronto e le sollecitazioni pervenute dai rappresentanti degli studenti, che hanno contribuito a snellire le procedure e alcune richieste tecniche, pur mantenendo fermo il rispetto dei principi di trasparenza, imparzialità e pubblicità delle prove.

Conversione dello scritto in orale – La modalità principale, per lo svolgimento degli esami a distanza, resta quella orale. I docenti, per tutto il perdurare dell’emergenza sanitaria, hanno la possibilità di far svolgere in forma orale anche gli esami previsti in forma scritta. In questo caso può essere utile, ad esempio, integrare la prova con l’assegnazione di compiti o progetti da svolgere in autonomia e discutere poi nel corso della prova orale.

Piattaforma e strumenti – Il software scelto per lo svolgimento a distanza degli esami scritti è Exam.net, ma saranno i docenti a scegliere la modalità più adatta alle specificità della classe e della disciplina nel rispetto dei principi previsti dalla legge e dal decreto rettorale sulla Fase 2. Per svolgere le prove scritte occorre avere a disposizione un pc e un telefonino dotato di videocamera in grado di collegarsi ad internet. Il pc non ha bisogno di videocamera né di connessione veloce, perché occorre solo lanciare il browser per la navigazione in internet. Sarà pertanto possibile collegarlo in rete anche utilizzando lo stesso telefonino (o un altro dispositivo) come hot-spot.

Evitare le prove lunghe – Se l’esame si svolge in forma scritta, si consiglia di suddividerlo in più prove di breve durata da svolgere in sequenza: in questo modo, se dovessero verificarsi problemi di connessione o altre difficoltà tecniche, lo studente potrà integrare la propria prova durante l’orale, senza rischiare di vedersi invalidato l’esame.

Test con gli studenti – Nella fase di prima applicazione delle nuove linee guida, si raccomanda ai docenti di effettuare una simulazione della prova scritta da remoto, con gli studenti, qualche giorno prima dell’esame.

Tutela della privacy – È vietato a chiunque registrare, per intero o in parte, con qualsiasi tipologia di strumenti, l’audio, il video o immagini dell’orale di uno studente e diffondere gli stessi in qualsiasi modo siano stati ottenuti. I comportamenti difformi saranno perseguiti a norma di legge.

Per identificarsi gli studenti dovranno mostrare in video solo il tesserino, mai la carta d’identità. Chi non dispone del tesserino potrà inviare tramite mail, prima della prova, una copia della carta d’identità al docente.

Studenti senza pc - Nel caso di prove scritte basate su carta e penna, il docente può autorizzare lo studente a sostituire il pc con un tablet o con un altro semplice telefonino. In questo caso lo studente può usare questo dispositivo all’inizio per copiare la traccia sul foglio e poi alla fine per la consegna del compito. Nei casi di assoluta necessità, lo studente potrà sostenere l’esame presso un laboratorio dell’ateneo con la supervisione di un tecnico.

Per ulteriori dettagli, è possibile consultare le linee guida. Sul canale YouTube dell’ateneo sono disponibili anche videotutorial.

Link

Emergenza Covid-19, linee guida e indicazioni per gli esami on line

Video: Esami On Line - Incontro con gli studenti

Video: Università e Coronavirus, come si svolgono gli esami on line: la guida per gli studenti

Video: Esami on line per il Coronavirus: così si consegna il compito scritto

Video: Esami on line al tempo del Coronavirus, il messaggio del Rettore

Lezioni a distanza - Guida all'uso di Microsoft Teams

 






letto 12286
ultimo aggiornamento: giovedì 28 maggio 2020 - 15:16