Arcavacata, mercoledì 2 ottobre 2019

Archeologia, Topografia e paesaggi
Referente: Prof. Maurizio Paoletti


Adele

Coscarella

Associato

L-ANT/07

Antonio

La Marca

Ricercatore

L-ANT/07

Maurizio

Paoletti

Associato

L-ANT/07

Antonio Battista

Sangineto

Ricercatore

L-ANT/07

Armando

Taliano Grasso

Associato

L-ANT/07

 

Il Gruppo di ricerca Archeologia, Topografia e Paesaggi persegue tre linee di ricerca che valorizzano, intrecciano e saldano tra loro le componenti interne (SSD L-ANT 07, ANT 08, ANT 09, ANT 10) che rientrano tutte nello stesso macrosettore (10/A Scienze archeologiche): la ricostruzione del processo di antropizzazione della Calabria nell'antichità; l'archeologia e la storia dell'arte greca e romana proponendosi di allargare lo sguardo anche all'influenza che l'antichità continua ad esercitare sul mondo contemporaneo (Bronzi di Riace);i temi dell'archeologia medievale esaminando la ricostruzione storica di monumenti e di siti medievali (insediamenti, castelli) anche mediante scavi archeologici in Calabria che contribuiscono a ricostruire sul lungo periodo la sua storia sociale, culturale e economica (ambiente, allevamenti e produzioni di ceramica e vetro). Le tre linee di ricerca si impegnano nella comunicazione e divulgazione delle conoscenze scientifiche specialmente in Calabria, con iniziative rivolte agli Enti locali e all'ambito turistico, e con particolare attenzione all’ambito scolastico e didattico in Calabria.
(SETTORI ERC: SH6_2, SH6_3)
Il gruppo Archeologia, Topografia, Paesaggi affronta percorsi di ricerca convergenti nell’analizzare la Calabria dalla Protostoria, all'età greca e romana sino al Medioevo, collegandola con altri ambiti del Mediterraneo. Gli obiettivi sono:
1)      La ricostruzione del processo di antropizzazione della Calabria nell'antichità e degli aspetti salienti nella storia degli studi e degli scavi. Attraverso la topografia antica e l'archeologia del paesaggio, con l'impiego delle tecnologie per gestire e analizzare tutte le fonti documentarie della ricerca archeologica, saranno evidenziate e ricostruite le trasformazioni operate dall'uomo in Calabria attraverso il tempo, offrendo una lettura storica e diacronica.
2)      L’indagine dell'archeologia e la storia dell'arte greca e romana con uno sguardo attento all'influenza dell'antichità sul mondo contemporaneo. Gli studi hanno un carattere storico e interdisciplinare spingendosi in ambito culturale, sociale, linguistico e della gestione e/o censimento dei dati archeologici e storico-artistici. Le ricerche mirano ad analizzare ampi ambiti in Italia, Grecia e Turchia e a coinvolgere enti scientifici all'estero.
3)      La ricerca sui temi dell'archeologia medievale con la ricostruzione storica di monumenti, castelli, insediamenti, anche mediante scavi in Calabria che contribuiscono a ricostruire la storia sociale, culturale e economica (ambiente, allevamenti e produzioni). Attraverso casi campione si vuole ampliare la conoscenza storica della vita nel Medioevo di un'area ampia dell'Italia meridionale, concentrandosi sulla religiosità e la cultura artistica.

 

Le linee di ricerca rientrano nelle seguenti priorità: 1) H2020 pilastro indipendente Spreading Excellence and Widening Partecipation; 2) Regione Calabria S3. Turismo e cultura.





letto 724
ultimo aggiornamento: venerdì 20 novembre 2020 - 12:26