Arcavacata, lunedì 1 aprile 2019

Università della Calabria – Università di Buenos Aires: un nuovo importante tassello inserito nel mosaico di internazionalizzazione della nostra università


La giornata del 1° Aprile 2019 ha visto la sottoscrizione da parte del Magnifico Rettore dell’Università della Calabria, Gino Mirocle Crisci, e del Preside della Facoltà di Scienze Economiche e Decano dell’Università di Buenos Aires, prof. Ricoardo Pahlen, di un Accordo di Cooperazione rivolto a studenti e docenti dell’area economica di entrambi gli Atenei. L’Accordo – stipulato in presenza di una delegazione argentina composta dal Vice Preside della medesima Facoltà dell’UBA, prof. Francisco Provenzani, e dal Direttore degli Uffici Affari Internazionali dott. Luis Van Morlegan ed in presenza del Responsabile dell’Ufficio Speciale Relazioni Internazionali dell’Unical, Dott. Gianpiero Barbuto – va ad impreziosire una già esistente collaborazione con la capitale argentina per quanto concerne l’area umanistico-filosofica. Il nuovo accordo sottoscritto permetterà a studenti di area economica dell’Unical e dell’UBA di partecipare a progetti di scambio, inizialmente, nell’ambito di scuole estive con la finalità di giungere a percorsi di Doppio Titolo nei prossimi anni. Parallelamente, l’accordo consentirà altresì azioni di mobilità per i docenti finalizzate al supporto di programmi didattici e di ricerca congiunta. Il Rettore Crisci ha manifestato la sua soddisfazione per lo sviluppo delle relazioni con l’università più importante dell’Argentina, la UBA, che con i suoi 300.000 studenti ed i suoi 200 anni di storia arricchisce ed influenza da anni il contesto educativo, sociale e culturale dell’America Latina. Nella visita di due giorni organizzata dall’Ufficio Speciale Relazioni Internazionali, la delegazione argentina ha partecipato, inoltre, ad incontri di lavoro molto produttivi con i Direttori dei Dipartimenti di Economia, Statistica, Finanza e Scienze Aziendali e Giuridiche, proff. Maria De Paola ed Alfio Cariola e diversi docenti dei rispettivi Dipartimenti, con i quali si sono gettate le basi per l’avvio delle azioni previste dall’accordo siglato.






letto 327
ultimo aggiornamento: martedì 09 aprile 2019 - 11:55