Arcavacata, venerdì 5 ottobre 2018

Giornata celebrativa per i 50 anni dalla legge istitutiva dell’Unical - Al Tau l’inaugurazione di una mostra sui progetti presentati per la realizzazione del campus


Nell’ambito delle celebrazioni dei 50 anni dalla Legge istitutiva dell’Unical, saranno esposti nel foyer del Teatro auditorium, una selezione dei progetti che parteciparono al concorso internazionale per la realizzazione della sede universitaria.
Sulla G.U. del 20 luglio 1972 venne pubblicato il bando per il concorso internazionale per il progetto della sede dell’Università degli Studi della Calabria con un importo presunto, per la prima fase, di venti miliardi di lire. Fu il primo bando per la realizzazione di una università residenziale a struttura dipartimentale in Italia.
Alla chiusura del bando arrivarono 67 progetti, provenienti da Italia, Stati Uniti, Unione Sovietica, Cecoslovacchia, Polonia, Francia, Jugoslavia, Turchia, Gran Bretagna, Finlandia, Islanda, Danimarca e Germania per un totale di 537 professionisti censiti, dei quali solo il 30% italiani. Alla fine di un lungo iter, la commissione decise di bandire un nuovo concorso riservato a solo sei progetti, selezionati tra quelli pervenuti, rappresentati dagli architetti Piero Sartogo (Roma – Italia), Tarquini Martensson (Copenaghen - Danimarca), Riccardo Dalisi (Napoli - Italia), Jerzy Jozefowicz (Easrmolesey – Gran Bretagna), Robert Mackenzie Smart (Glasgow – Gran Bretagna), Vittorio Gregotti (Milano – Italia).
Per la valutazione, venne confermata la commissione del primo bando di concorso, che si riunì a Cosenza nel mese di giugno 1974. Al progetto Gregotti andarono sei voti e tre al progetto Martensson, classificandoli così al primo e secondo posto della graduatoria.

La mostra “Il Campus che nasce. Il concorso internazionale per la costruzione dell'Università della Calabria”, a cura del professor Roberto Guarasci, verrà inaugurata alle 10,30. Seguirà il dibattito “I primi cinquant’anni” con i saluti di Gino Mirocle Crisci, rettore Università della Calabria, Mario Oliverio, presidente Giunta regionale Calabria, Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza, Marcello Manna, sindaco di Rende e Daniele Livon, direttore Generale del Miur, e l’intervento di Enrico Letta, Grande Ècole Sciences Po, Parigi, moderati da Luca Ponzi, caporedattore Rai Calabria.
L’ingresso al Teatro, per la mostra e il convegno del mattino, sarà libero fino ad esaurimento posti.
Sarà necessario, invece, munirsi di biglietto, invece, per la manifestazione del pomeriggio, che vedrà la presentazione del volume “E’ stata tutta luce” di Giana Petronio Andreatta, la premiazione proiezione di tutti i video e la premiazione dei tre studenti vincitori del contest “Unical Movie Challenge” e l’intervista doppia a cura di Luca Ponzi a vecchi e nuovi laureati, con interventi musicali live degli Avion Travel.
Vista la grande richiesta, i biglietti saranno distribuiti anche nel fine settimana, sabato 6 e domenica 7 ottobre dalle ore 15 alle ore 19, presso il botteghino del Tau, con il limite di due tagliandi a persona.
Alle ore 17,30, infine, è prevista la presentazione dei nuovi cinema dell’Unical, ubicati sotto il Tau, con le proiezioni di una selezione di pellicole dagli anni Sessanta ad oggi.
 



Galleria Fotografica



letto 949
ultimo aggiornamento: venerdì 05 ottobre 2018 - 12:31