Arcavacata, lunedì 23 giugno 2014

Studi linguistici, letterari e storico-culturali europei
Referente: Prof. Altimari Francesco


Fiorella

DE ROSA

Ricercatore

L-LIN/18

10/G1

Francesco

ALTIMARI

Ordinario

L-LIN/18

10/G1

Giovanni

BELLUSCIO

Ricercatore

L-LIN/18

10/G1

Luciano

ROMITO

Ordinario

L-LIN/01

10/G1

Roberta

DE FELICI

Associato

L-LIN/04

10/H1

Rosaria

PUGLIESE

Associato

L-LIN/14

10/M1

 

 

Il gruppo Studi linguistici, letterari e storico-culturali europei, mette assieme, in un’ottica inter- e pluridisciplinare, competenze scientifiche che fanno riferimento alla linguistica, alla letteratura, alla storia culturale europea, al plurilinguismo e al pluriculturalismo. Le linee di ricerca sono riconducibili alle macro-aree linguistica e letteraria sia in ambito europeo che extraeuropeo — in riferimento alle lingue albanese, francese e tedesca. In area linguistica, si incrementano ricerche nel campo della linguistica diacronica, sincronica, applicata e della filologia. In area letteraria, ci si occupa di studi riguardanti la teoria e la tecnica della traduzione. Le linee di ricerca delle due macro-aree si coniugano relativamente alla didattica della lingua, della letteratura e delle cultura straniere. Si segnala la presenza di tre Laboratori, di cui due, quello di Albanologia e quello di Fonetica di tipo A, particolarmente vocati ad un fecondo rapporto interattivo col territorio, e quello didattico-scientifico Europa Lab 2.3. di tipo C, attento alle ricerche nell’ambito delle biografie linguistiche multilingue, della didattica e dell'acquisizione delle lingue in contesto migratorio. Presso il gruppo hanno sede collane editoriali negli ambiti della linguistica, della comparatistica e della traduttologia. SSD: L-LIN/01, L-LIN/14, L-LIN/04 e L-LIN/18.
L’attività di ricerca del gruppo Studi linguistici, letterari e storico-culturali europei, comprende tre principali macro-aree: Analisi dei linguaggi, Stili di Apprendimento applicati alle nuove tecnologie e Studi Interculturali. Gli obiettivi di ricerca previsti sono:
 
Analisi fonetico-fonologiche e prosodiche di parlato dialettale, italiano L1/L2/LS in contesto acquisizionale, migratorio e in presenza di disturbi dell’apprendimento e del linguaggio in Italia e all’estero;
Analisi di identificazione del parlante e trascrizione di sonori compromessi (Linguistica forense);
Analisi semantica, lessicale, pragmatica e conversazionale di italiano L1/L2/LS allo scopo di definire un modello linguistico che individui fatti di "hate speech" (H2020);
Studio di biografie empiriche e linguistiche, la raccolta dei dati e l’analisi del corpus dei dati raccolti, nonché la disseminazione dei risultati tramite pubblicazioni sugli esiti della ricerca e l’abbozzo di un progetto di implementazione degli esiti del lavoro in una piattaforma di carattere conoscitivo;
Elaborazione, sul piano metodologico e interpretativo di: a. un metodo che metta in relazione la prassi consolidata dell’indagine qualitativa e dell’analisi formalista già utilizzata nelle ricerche compiute su testi letterari; b. pubblicazioni scientifiche sull'argomento;
Organizzazione di convegni e seminari presso l’Università della Calabria e/o in altra sede.
Linee ed obiettivi di ricerca rientrano nelle traiettorie tecnologiche per Area di innovazione della S3 Calabria (DGR n. 294/2016) con la seguente priorità 1) Turismo e Cultura; 2) Smart Manufacturing; nelle priorità PNR: 1) Cultural Heritage; 2) Smart, Secure and Inclusive Communities; nelle priorità HORIZON 2020: 1) social-sciences-and-humanities; 2) ict-research-innovation

Le attività di ricerca dei gruppi di Studi linguistici, letterari e storico-culturali europeie Analisi dei Linguaggi, Stili di Apprendimento e Studi Interculturalicondividono tre principali macro-aree: Analisi dei linguaggi settoriali; Stili di apprendimento, autovalutazione e nuove tecnologie; Studi interculturali. Queste si sviluppano in linee di ricerca parallele destinate a identificare le peculiarità linguistiche e discorsive delle varie tipologie testuali attraverso l'uso di tecniche qualitative e quantitative e l'impiego di strumenti tecnologici.

 

Settori ERC di riferimento:

SH5_2 Theory and history of literature, comparative literature

SH4_8 Language learning and processing (first and second languages)

SH5_12 Computational Modelling and Digitisation in the Cultural Sphere

SH5_8 Cultural studies, cultural identities and memories, cultural heritage

SH4_10 Language typology

PE7_7 Signal processing

SH4_11 Pragmatics, sociolinguistics, discourse analysis

SH4_1 Cognitive basis of human development and education, developmental disorders; ; comparative cognition






letto 2202
ultimo aggiornamento: venerdì 20 novembre 2020 - 12:27