Arcavacata, venerdì 6 dicembre 2013

Al via il progetto per la Scuola superiore di Alta Formazione per il Turismo

Sarà portato avanti in collaborazione con l’Ente Parco della Sila e l’E’cole Hotelière de Genève


E’ stata sottoscritta, questa mattina, nella Sala del Consiglio, al terzo piano del Rettorato, la lettera d’intenti che, d’ora in avanti, vedrà impegnati l’Università della Calabria, l’Ente Parco della Sila e l’E’cole Hotelière de Genève, nella progettazione e realizzazione, nel territorio dell'Ente Parco, di una Scuola superiore di Alta Formazione per il Turismo e le attività collegate”.
 
Il documento è stato firmato dal rettore dell’Università della Calabria, Gino Mirocle Crisci, dal Presidente dell’Ente Parco Sila, Sonia Ferrari, e per l’Istituto ginevrino dal presidente Alain Brunier.
 
Tra i presenti all’incontro anche Galileo Violini, delegato del rettore per l’internazionalizzazione, e Francois Xavier Nicoletti, presidente della Associazione di Calabresi “Heritage” di Ginevra, dalle cui valutazioni sui temi della formazione e della crescita culturale e professionale, è scaturita l’idea dell’iniziativa oggi avviata.
 
La lettera d’intenti segue la fase di verifica sulla fattibilità del progetto che nei mesi scorsi ha impegnato le parti, relativa sia al profilo della copertura finanziaria che della condivisione di contenuti scientifici ed obiettivi strategici. In particolare, il documento prevede che i soggetti coinvolti, nel rispetto dei propri ruoli istituzionali e dei propri ordinamenti, si impegneranno a costituire un autonomo soggetto giuridico che, in condizioni di autonomia ed autosufficienza finanziaria, provvederà alla realizzazione e alla gestione della suddetta Scuola.
 
L’accordo, che avrà una durata di diciotto mesi e potrà essere rinnovato, prevede anche la partecipazione di soggetti pubblici e privati interessati al progetto e che intendono sostenerlo.
 
La lettera d’intenti, infine, stabilisce che l’Ente Parco assume la rappresentanza e il coordinamento dell’iniziativa, anche nei rapporti con le Autorità, gli Enti pubblici e privati nonché con gli organismi interessati con i quali si interagirà.


Galleria Fotografica




letto 1783
ultimo aggiornamento: sabato 07 dicembre 2013 - 13:20