Rende, mercoledì 6 ottobre 2021

STAR al Festival della Scienza di Genova


Giovedì 28 ottobre, a partire dalle 11.00, gli studenti delle scuole di tutta Italia potranno visitare virtualmente STAR, l’Infrastruttura di ricerca che opera nel campo della scienza e della tecnologia dei materiali e che ha sede presso il campus dell’Università della Calabria.
A fornire questa occasione ci ha pensato il Festival della Scienza di Genova, uno dei più grandi eventi di diffusione della cultura scientifica a livello internazionale, la cui diciannovesima edizione è in calendario da giovedì 21 ottobre a lunedì 1 novembre e propone oltre 300 incontri, laboratori, mostre, spettacoli e conferenze, da godere in presenza o in streaming.

Quest’anno il programma online dedicato alle scuole (che si prolungherà oltre il festival vero e proprio, fino al 12 Novembre) offrirà tre tipologie di eventi: i digitalk, incontri virtuali in cui ricercatori scientifici si raccontano; i digilab, laboratori interattivi condotti dagli animatori del Festival; i digitour, visite guidate virtuali all’interno dei centri di ricerca, per scoprire come funziona il mestiere del ricercatore.
La visita virtuale a STAR, come quelle previste ai laboratori INFN di Frascati o all'interferometro Virgo di Cascina (Pisa) o, ancora, al Telescopio Nazionale Galileo dell’Istituto Nazionale di Astrofisica situato alle Isole Canarie, fa parte di quest’ultima tipologia e offrirà la possibilità di osservare il cuore di un laboratorio in costruzione.
Proprio in questo momento, infatti, sono in pieno svolgimento le attività di potenziamento - svolte in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e Elettra Sincrotrone Trieste - che doteranno l’infrastruttura di due nuove stazioni sperimentali in grado di indagare tramite i raggi X, in maniera non invasiva e non distruttiva e con grandissima risoluzione, sia la natura intima di oggetti e dispositivi (μTomo) sia quella della materia biologica e della cosiddetta materia molle come ad esempio i polimeri (SoftX).

Mappe è la parola chiave del festival di quest’anno e non poteva esserci parola migliore per descrivere quello che viene prodotto nei laboratori di STAR: radiografie digitali ad altissima risoluzione, mappe tridimensionali di oggetti, manufatti e materia biologica che servono a  svelarne la struttura e indagare la loro composizione chimica e fisica.
Chi si collegherà col Festival della scienza di Genova, alle 11.00 di Giovedì 28 ottobre, ne potrà scoprire alcuni significativi esempi.   

Link alla pagina dell’evento sul sito del Festival della Scienza 2021:
http://www.festivalscienza.it/site/home/programma-scuole/star-una-nuova-luce-sulla-materia.html

Per partecipare è necessario chiamare il servizio organizzazione, prenotazione e acquisto biglietti al numero 010-8934340.
Maggiori informazioni alla pagina:
http://www.festivalscienza.it/site/home/programma-scuole/info-utili.html

 






letto 355
ultimo aggiornamento: mercoledì 06 ottobre 2021 - 13:53