Rende, venerdì 16 luglio 2021

Con il sold out per Colapesce e Dimartino riparte lo spettacolo all’Università della Calabria

Il live degli artisti siciliani nell’anfiteatro Unical apre la rassegna “A riveder e ad ascoltar le stelle”, che segna la riapertura del campus e dei suoi teatri al territorio dopo il lockdown


Si apre con un sold out la nuova rassegna di spettacoli dell’Unical, la prima dopo il lockdown che ha visto chiusi a lungo i teatri del campus.

A fare il ‘tutto esaurito’ Colapesce e Dimartino, che giovedì sera si sono esibiti sul palco dell’anfiteatro d’ateneo, davanti al Teatro Auditorium, per l’unica data calabrese del loro tour. Il concerto ha segnato anche la riapertura del campus al territorio, che negli anni ha mostrato sempre grande apprezzamento per la proposta culturale dell’ateneo.

L’accesso all’area si è svolto in maniera ordinata, secondo le prescrizioni di sicurezza anti Covid e il piano predisposto dall’organizzazione Unical.

Tantissimi gli studenti che sono tornati a rivivere la loro università di sera, insieme a docenti e personale dell’ateneo e al pubblico arrivato dall’area urbana e dal resto della regione. In platea anche il rettore Nicola Leone, i prorettori Patrizia Piro e Francesco Scarcello, il sindaco di Rende Marcello Manna, gli artisti Dario Brunori e Naip.

Colapesce e Dimartino hanno interpretato live sia i brani che compongono “I Mortali” che alcuni classici del loro repertorio solista. In scaletta anche la geniale ‘Musica leggerissima’, brano rivelazione dell’ultimo Festival di Sanremo e vincitore del premio Lucio Dalla, e il nuovo singolo ‘Toy Boy’, romantica e ironica bossanova, scritta e interpretata con Ornella Vanoni. In chiusura, prima di ‘Majorana’, l’omaggio a Franco Battiato con ‘Povera Patria’, il brano che gli artisti siciliani hanno portato a Sanremo, per la serata delle cover, con un cameo registrato del maestro.

Ad aprire il concerto di Colapesce e Dimartino, il dj set di Fabio Nirta e l’esibizione del calabrese Domenico Barreca, che ha presentato il suo album d’esordio “Dall’altra parte del giorno”.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI - La rassegna “A riveder e ad ascoltar le stelle” proseguirà nei prossimi giorni con la sezione cinema, realizzata con la consulenza del professor Bruno Roberti, con proiezioni che inizieranno tutte alle 21 con ingresso gratuito.

Si parte il 19, 20 e 21 luglio con “C’era una volta il cinema, omaggio al ‘mito americano’ e a Ennio Morricone”.

Tre i film in programmazione per le tre serate:

19 luglio - C’era una volta a Hollywood di Quentin Tarantino (2019)

20 luglio - C’era una volta in America di Sergio Leone (1984)

21 luglio - C’era una volta il West di Sergio Leone (1968)

Si riprende la settimana successiva con “Nuovo cinema Italia. I nuovi orizzonti del cinema italiano”:

26 luglio - Martin Eden di Pietro Marcello (2019)

27 luglio - Lazzaro felice di Alice Rohrwacher (2018)

28 luglio - Miss Marx di Susanna Nicchiarelli (2020)

La proiezione di Martin Eden sarà preceduta dalla presentazione del numero speciale del quadrimestrale Fata Morgana (Pellegrini editore) dedicato a “Stati Uniti d’America”

La rassegna chiuderà in musica con il concerto di Peppe Voltarelli, giovedì 29 luglio sempre a partire dalle ore 21 e con ingresso libero. Il cantastorie calabrese, fresco vincitore della Targa Tenco per la categoria ‘Interprete di canzoni, torna a suonare dal vivo presentando il suo nuovo album “Planetario”.

 

(Foto di Pietro Scarcello)



Galleria Fotografica




letto 626
ultimo aggiornamento: venerdì 16 luglio 2021 - 13:03