Rende, venerdì 25 giugno 2021

Esami e lauree totalmente in presenza a partire da settembre

Il Coruc ha accolto la richiesta degli studenti di proroga di un altro mese della modalità mista. Appello dei Rettori ai giovani per la vaccinazione


Si procede verso il ritorno agli esami e delle lauree esclusivamente in presenza all’Università della Calabria. Il Coruc (Comitato Regionale di coordinamento delle università calabresi), riunitosi oggi (25 giugno 2021) ha stabilito che, dopo la pausa di agosto, si tornerà a svolgere gli esami e le sedute di laurea esclusivamente in presenza, mentre per il mese di luglio si continuerà con la modalità mista. La decisione è stata presa accogliendo la richiesta dei rappresentanti degli studenti, motivata dalla difficoltà di spostamento dei tanti fuori sede che, per la situazione sanitaria, non hanno preso alloggio nei pressi della sede universitaria e che avrebbero difficoltà logistiche ed economiche ad organizzarsi tra studio e appelli in presenza. Altro fattore evidenziato è costituito dal numero ancora esiguo dei vaccinati nella fascia di età degli universitari, il che costituirebbe un fattore di rischio al quale non equivarrebbe pari o maggiore beneficio nel riprendere, in questo momento, gli esami esclusivamente in presenza.

Il Coruc, accogliendo le richieste degli studenti, ha stabilito all’unanimità che gli esami di profitto e le sedute di laurea della sessione di luglio potranno essere svolti sia in modalità telematica che in presenza, nel rispetto delle misure di prevenzione prescritte per il contenimento del contagio Covid.

Il Comitato ha tenuto conto, nella decisione, della nota del Ministro dell’Università e della Ricerca del 24 giugno 2021 - che chiede alle  Università di predisporre piani di organizzazione della didattica e delle attività curriculari, che prevedano lo svolgimento in presenza delle attività formative, degli esami, delle prove e delle sedute di laurea - ritenendo però opportuno procedere con modalità elastiche e progressive, in modo da consentire agli studenti di riordinare, sul piano logistico, il ritorno alla normale vita accademica.

Il rettore dell’Unical, Nicola Leone, tuttavia, invita sia i docenti che gli studenti a preferire la modalità di svolgimento di esami di laurea e di profitto in presenza, nel caso non sussistano problemi effettivi che lo impediscano.

L’accesso in aula degli studenti che sosterranno gli esami in presenza sarà consentito a coloro che siano già prenotati su Esse3 e registrati mediante scansione del QR-code con l’app Smartcampus all’ingresso dell’aula

Nel caso in cui l’esame sia svolto in presenza, sarà comunque garantita la possibilità di svolgimento online (anche in diversa data) ad ogni studente che ne manifesti la necessità. La programmazione della modalità di svolgimento delle attività sarà effettuata dai Dipartimenti, sentiti i Presidenti delle Commissioni, in base alle specificità dei corsi di studio e degli insegnamenti.

Restano aperti i laboratori, le biblioteche e l’Orto botanico.

Le sedute di laurea e di dottorato si potranno celebrare sia in presenza che a distanza, secondo quanto stabiliranno i singoli Dipartimenti, sempre nel rispetto dei protocolli di sicurezza stabiliti dall’ateneo, evitando assembramenti e prevedendo un limitato numero di accompagnatori.

L’Unical offre anche la possibilità di svolgere le sedute all’aperto, approfittando delle belle giornate e degli ampi spazi verdi del Campus, in modo da poter accogliere un numero maggiore di accompagnatori per ogni laureando. 

Infine, i Rettori invitano tutti gli studenti ad aderire al più presto alla campagna di vaccinazione, approfittando anche dei diversi open day organizzati Regione; i prossimi saranno proprio questo fine settimana in molte zone della Calabria (www.rcovid19.it/open-vax-days-sabato-e-domenica-in-alcuni-punti-vaccinali-della-calabria/).

Fonte: La portavoce del rettore






letto 5432
ultimo aggiornamento: domenica 27 giugno 2021 - 23:04