Rende, giovedì 27 maggio 2021

Esami e lauree potranno tornare a svolgersi anche in presenza

Il Coruc ha stabilito la modalità mista in zona gialla. Su proposta del rettore Leone, le università offriranno alla Regione la loro disponibilità per la vacci-nazione degli studenti in house


Si va verso una graduale riapertura totale anche nelle università calabresi. Il Coruc (Comitato Regionale di coordinamento delle università calabresi), riunitosi nel pomeriggio di oggi (27 maggio 2021) ha stabilito, in ottemperanza alle indicazioni del Governo che prevedono un progressivo ritorno verso la normalità, che le attività didattiche in presenza vengano incrementate, parallelamente alla riduzione del rischio epidemiologico.

In particolare, è stato stabilito che nel periodo di permanenza della Calabria in zona gialla gli esami di laurea e di profitto potranno essere svolti sia in modalità telematica che in presenza, nel rispetto delle misure di prevenzione prescritte per il contenimento del contagio Covid.

Nel caso in cui l’esame sia svolto in presenza, sarà comunque garantita la possibilità di svolgimento online (anche in diversa data) ad ogni studente che ne manifesti la necessità. La programmazione della modalità di svolgimento delle attività sarà effettuata dai Dipartimenti, sentiti i Presidenti delle Commissioni, in base alle specificità dei corsi di studio e degli insegnamenti.

Inoltre, su proposta del rettore Nicola Leone, il Coruc invierà un'istanza alla Regione in merito alla vaccinazione degli studenti universitari, offrendo la disponibilità delle università calabresi a procedere alla somministrazione "in house", sgravando il sistema sanitario regionale, come avvenuto per docenti e personale. Ciò sarà possibile dopo il 10 giugno, data in cui la vaccinazione sarà aperta a tutti senza più vincoli legati alle fasce di età.

Il Coruc tornerà a riunirsi non appena si prospetterà il passaggio della Calabria in zona bianca, per valutare un ulteriore passo in avanti nell’erogazione di lauree ed esami.

Al momento, quindi, l’Unical adotterà le modalità indicate dal Coruc per la programmazione del primo appello di tutti gli esami.  Eventuali modifiche saranno possibili per il secondo appello, nel caso di passaggio in zona bianca.

Per quanto riguarda le lezioni, i laboratori, le biblioteche e le altre attività, procederanno come già stabilito fino al termine del semestre.

Naturalmente lauree ed esami dovranno rispettare i protocolli di sicurezza stabiliti dall’ateneo, evitando assembramenti e prevedendo un limitato numero di accompagnatori alle lauree.

L’Unical darà anche la possibilità di svolgere le sedute di laurea all’aperto, approfittando delle belle giornate e degli spazi che offre il Campus, innalzando ulteriormente il livello di sicurezza, in modo da aumentare anche il numero di accompagnatori di ogni laureando. 

Fonte: La portavoce del rettore

   Allegati






letto 7095
ultimo aggiornamento: venerdì 25 giugno 2021 - 11:54