Arcavacata, lunedì 29 marzo 2021

Adiutor, Fly Away e Skulpt sono i tre vincitori del III ciclo di UniCaLab

Per Adiutor anche i premi speciali NTT Data e UniCredit. E il Premio Speaking al team Emperìa


La radio-digital final competition di venerdì scorso ha decretato i tre vincitori del terzo ciclo di UniCaLab che sono i team Adiutor, Fly Away e Skulpt. Per loro un percorso di accelerazione-incubazione presso il TechNest dell’Unical.

Per Adiutor anche i premi speciali NTT Data e UniCredit che consistono nell’accesso ai programmi di sviluppo di impresa da parte della grande impresa giapponese e dell’importante istituto bancario.

Il Premio “UniCaLab Speaking”, ovvero il premio previsto per il team che meglio ha comunicato il progetto di impresa, è stato, invece, assegnato al team Emperìa dal podcast Start Me Up che dedicherà loro uno speciale servizio giornalistico.

Adiutor ha presentato un macchinario per la riabilitazione dell'arto superiore, portatile e a basso costo.

Flay Away ha mostrato un dispositivo capace di ridurre al minimo le azioni da compiere per sfuggire a situazioni di car drowning, che permette all’utente di evacuare facilmente l’abitacolo della vettura e chiamare i soccorsi.

Skulpt ha proposto un’idea innovativa di attività di consulting e progettazione per il campo dell’ingegneria e dell’architettura che migliora la qualità del costruito, diminuendone gli impatti ambientali e i costi.

Emperìa ha illustrato una soluzione innovativa e inclusiva di didattica museale che consente al visitatore di accedere in autonomia, mediante l’utilizzo di dispositivi mobili, ad alcuni contenuti aggiuntivi utili alla lettura delle opere esposte.

Soddisfatto anche di questo terzo ciclo di UniCaLab si è detto il Delegato del Rettore al Trasferimento Tecnologico, Maurizio Muzzupappa, che ha sottolineato come con questa iniziativa l’Università mira ad aprire orizzonti professionali ai laureati.

UniCaLab è il percorso di formazione e contaminazione per lo sviluppo di idee imprenditoriali innovative, aperto a studenti e laureati, nato nel 2014 e, come illustrato dal project manager Andrea Attanasio, oggi divenuto una grande occasione formativa riconosciuta anche nel piano di studi.

Nella giuria che ha valutato i dodici team in gara gli esperti: Fortunato Amarelli, Presidente di Confindustria Cosenza; Anna Amati, Partner & Director Institutional Relations - EUREKA Venture SGR Spa; Stefania Bajo, Smart Lab UniCredit; Roberto Della Marina, Managing Partner di Venture Factory e Operating Partner di VERTIS SGR; Alfonso Nardi, Business Analyst di Invitalia; Giorgio Scarpelli, SVP Chief Technology Officer & Innovation NTT DATA Italy; Ivan Tallarico, CEO di Hi-Interiors; Massimiliano Ventimiglia, Fondatore e CEO di Onde Alte; Luca Verre, CEO e Co-founder di Chronocam; Flavia Levi, Plug and Play Italy.

A scandire, con i suoi coinvolgenti e particolari brani, i vari momenti della gara l’artista NAIP, finalista di X Factor 2020.

Fonte: Liaison Office






letto 522
ultimo aggiornamento: lunedì 29 marzo 2021 - 10:45