Arcavacata, sabato 26 dicembre 2020

Le parole del 2020: la pandemia cambia il nostro dizionario (e ci riporta a Manzoni)


Da lockdown a quarantenare, sono tanti i neologismi coniati o adottati nel corso del 2020, con termini presi in prestito dall’inglese e altri già attestati nella prima stesura dei Promessi Sposi. 
Come sono nati? Possiamo usarli senza remore? Il professor Yorick Gomez Gane, docente di Linguistica italiana del Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università della Calabria, risponde in questo video ai principali dubbi.
 






letto 827
ultimo aggiornamento: sabato 26 dicembre 2020 - 13:39