Arcavacata, lunedì 5 ottobre 2020

FAQ Assegni di ricerca


IN INGRESSO

 

Quale titolo di accesso  è richiesto per partecipare ad un bando  di Assegni di ricerca?

Laurea Magistrale/Specialistica , e se richiesto dal bando il Dottorato di Ricerca.

 

Chi può partecipare alla selezione per il conferimento di Assegno di ricerca?        

Tutti coloro che siano in possesso, entro la data di scadenza del bando dei requisiti previsti .

 

Come viene conferito l’Assegno di ricerca?

Con procedura di selezione pubblica indetta  dall’Ateneo/Dipartimento, sulla base di specifico bando.

 

Dove posso consultare il bando di concorso?

Collegati ai link:

https://unical.portaleamministrazionetrasparente.it/pagina639_bandi-di-concorso.html

https://www.unical.it/portale/ateneo/amministrazione/aree/assar/ricerca/assegni/

 

Quando vengono pubblicati i bandi?

Durante tutto l’anno

 

Per partecipare al concorso è richiesto il possesso del titolo di Dottore di Ricerca? 

Il titolo di Dottore di Ricerca, costituisce requisito obbligatorio solo se espressamente previsto dal bando.

 

Che cos'è il “Regolamento per il conferimento di Assegni di ricerca” e dove consultarlo?

Il Regolamento, emanato con DR n.1655/2014, disciplina in materia di Assegni ed è consultabile al link :https://www.unical.it/portale/portalmedia/201409/Regolamento%20%20assegni.pdf

 

La titolarità  di un Assegno di Ricerca è compatibile con l’iscrizione ad un Corso di studio?

No,  non è compatibile con la partecipazione a corsi di Laurea, Laurea specialistica o magistrale, Dottorato di ricerca con borsa, Specializzazione medica o Master universitari in Italia o all’estero.

 

L’Assegno di ricerca può essere cumulato con borse di studio?

No, tranne quelle concesse da istituzioni nazionali o straniere utili ad integrare, con soggiorni all’estero, l’attività di ricerca.

 

Quanto tempo c’è per la presentazione delle candidature?

 I termini sono indicati nel bando.

 

Un lavoratore dipendente pubblico può partecipare alle selezioni  e, se vincitore, percepire un Assegno?    

Sì, ma la stipula del contratto richiede il collocamento in aspettativa senza assegni  per il dipendente in servizio presso amministrazioni pubbliche.

 

IN ITINERE

  

Qual è la documentazione che il vincitore deve produrre per stipulare contratto?

La documentazione è stabilita dal bando di concorso:

- autocertificazione anagrafica e titoli - scaricabile al seguente indirizzo:

   https://www.unical.it/portale/portaltemplates/view/view.cfm?94362

- copia dell’iscrizione alla Gestione Separata INPS;

- copia (eventuale) iscrizione ad altra cassa.

 

Com’è regolamentata la decorrenza contrattuale?

Il contratto decorre dal primo giorno del mese successivo alla stipula.

 

In caso di contratto pluriennale, la relazione sull’attività svolta va presentata alla scadenza annuale del contatto?        

Si, è tenuto a presentare una relazione dettagliata al Direttore di Dipartimento corredata dal parere del Tutor/Responsabile scientifico dell’attività. 

 

L’assegnista, nello svolgimento della sua attività di ricerca, è coperto da assicurazione?

Sì.

 

L’ Assegnista può svolgere parte dell’attività di ricerca all’estero?

Sì, se è prevista da bando e previa autorizzazione del Dipartimento/Centro di ricerca, su motivata proposta del Tutor/Responsabile Scientifico.

 

L’Assegno è compatibile con l’espletamento di attività didattica?

Si, nel limite massimo di 60 ore, onnicomprensivo per anno accademico .

 

Quale è la procedura per ottenere l’autorizzazione all’ attività didattica? 

E’ richiesta l’autorizzazione scritta del Tutor/Responsabile Scientifico e la sua approvazione in Consiglio di Dipartimento .

 

L’Assegno è compatibile con lo svolgimento di attività professionale o di lavoro autonomo?

Sì, nel limite massimo di euro 15.000 di  reddito annuo lordo. Alla determinazione di tale reddito concorrono emolumenti percepiti per attività svolte durante il periodo di fruizione dell’Assegno.

 

Quale è la procedura per ottenere l’autorizzazione ad di attività professionale o di lavoro autonomo?

 E’ richiesta l’autorizzazione scritta del Tutor/Responsabile Scientifico.

 

L’inosservanza delle disposizioni relative alle incompatibilità previste dal Regolamento, cosa comporta?

L’inosservanza costituisce causa di risoluzione del contratto.

 

Qual è l’importo annuale  degli Assegni?

L'importo minimo annuale di un Assegno di ricerca non può essere inferiore ad € 19.367,00 (DM 102/2011). Tale importo, si intende al netto degli oneri a carico dell'amministrazione erogante.

 

Come viene erogato il pagamento?

In rate mensili posticipate.

 

Qual è la durata minima e massima degli Assegni? Sono rinnovabili?     

La legge 240/2010 stabilisce che la durata minima di un assegno deve essere di 12 mesi. Si possono emettere bandi di durata annuale/ biennale /triennale. Sono tutti rinnovabili fino ad una titolarità max di 72 mesi.

 

Quali sono i compiti di un Assegnista?

Collabora e supporta, le attività di ricerca definite dal bando sotto la supervisione del Tutor/Responsabile Scientifico.

 

Bisogna rispettare un orario stabilito?

L’orario si deve concordare con il Tutor/Responsabile Scientifico garantendo un complessivo annuo pari a 1500 ore.

 

Come posso richiedere un indirizzo mail istituzionale?

Deve effettuare la sua richiesta all’indirizzo: https://ticket.unical.it/tickets/new/ict/

Per accedere deve usare le credenziali di soldi e potrà specificare tutti gli elementi della richiesta.

 

Come posso richiedere il tesserino mensa?    

Presentando richiesta al Centro Residenziale - Ufficio mensa.

 

Come richiedere il periodo di astensione obbligatoria di maternità?

Inviando una comunicazione, il fac-simile è scaricabile al seguente indirizzo: https://www.unical.it/portale/portaltemplates/view/view.cfm?94362

 

Durante il periodo di astensione obbligatoria per maternità, si percepisce regolarmente l’importo dell’assegno?

L’ Articolo 22 Comma 6 della Legge 240/210, stabilisce che  “Nel periodo di astensione obbligatoria per maternità, l'indennità corrisposta dall'INPS pari all’80% è integrata dall'Università fino a concorrenza dell'intero importo dell'assegno di ricerca”.

 

In caso di maternità a rischio cosa devo fare?

E’ necessario rivolgersi al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale che può disporre l’interdizione dal lavoro. Copia del provvedimento deve essere trasmesso dall’assegnista al Datore di lavoro e all’INPS di competenza.

 

Come posso richiedere la flessibilità del congedo obbligatorio per  maternità?

E’ necessario rivolgersi all’Ufficio Prevenzione dell’UNICAL che, sulla base della verifica dello stato di salute dell’interessata e delle condizioni dell’ambiente di lavoro, può autorizzare l’astensione obbligatoria nella formula 1+4 .

Copia del provvedimento deve essere trasmesso dall’assegnista agli uffici per come indicato nel fac-simile scaricabile all’indirizzo: https://www.unical.it/portale/portaltemplates/view/view.cfm?94362

 

Il periodo di astensione per maternità deve essere recuperato?      

Sì,  con differimento della scadenza contrattuale.

 

Posso revocare  l’assegno prima della scadenza contrattuale  ?

Sì, occorre inviare alle strutture dell’Amministrazione centrale e dipartimentali una formale comunicazione nella quale si indica il motivo della revoca e la data della risoluzione del contratto.

 

Si può sospendere temporaneamente l’Assegno?

Sì, ma per una durata complessiva massima di 24 mesi.

 

Cosa devo fare per  chiedere la  temporanea sospensione dell’Assegno?

Presentando istanza motivata al Direttore di Dipartimento e al Tutor / Responsabile Scientifico.

 

I periodi di sospensione si devono recuperare?

Sì, devono essere recuperati con differimento della scadenza del contratto.

 

I periodi di malattia si devono recuperare?

L’assenza per malattia per un periodo complessivo di 30 giorni in un anno non si deve recuperare.

 

Se i periodi di malattia sono maggiore di 1 mese si devono recuperare?

Sì, in questo caso si deve chiedere la temporanea sospensione e recuperati con differimento della scadenza contrattuale.

 

IN USCITA

 

Posso richiedere il rilascio di un certificato che attesti il periodo svolto    come assegnista?   

Sì, utilizzando il fac-simile che trovi all’indirizzo:

 https://www.unical.it/portale/portaltemplates/view/view.cfm?94362

 

Quali sono gli obblighi dell’Assegnista? 

Svolgere con diligenza le attività richieste per lo sviluppo della ricerca e alla scadenza del contratto, presentare al Dipartimento/Centro di ricerca, una particolareggiata relazione scritta sull’attività di ricerca svolta.






letto 1833
ultimo aggiornamento: lunedì 26 ottobre 2020 - 14:17