Arcavacata, venerdì 22 maggio 2020

Unical 4.0, il progetto dell’Università della Calabria vince il Bando della Camera di Commercio

Grazie ai voucher ottenuti le spin-off Unical “Smart Cities Instrument” e “ITACA” svilupperanno un piano di innovazione


UnIcal 4.0, percorso di digitalizzazione finalizzato a migliorare la competitività delle imprese spin-off dell’Università della Calabria nell’ambito di Industria 4.0, è il progetto risultato vincitore del Bando voucher digitali I4.0 della Camera di Commercio di Cosenza.

A proporlo l’Università della Calabria, attraverso il suo incubatore TechNest, per offrire alle spin-off che hanno inteso partecipare l’opportunità di innalzare il grado di utilizzo delle tecnologie digitali, in riferimento a Industria 4.0.

L’obiettivo è quello di favorire il miglioramento della consapevolezza digitale nelle imprese spin-off, aumentare il grado di digitalizzazione e sostenere la collaborazione tra aziende con diversi gradi di maturità di digitale.

Le spin-off che hanno ottenuto il voucher digitale Industria 4.0 della Camera di Commercio di Cosenza e che seguiranno il percorso di formazione previsto, inteso come azione pilota per il raggiungimento degli obiettivi prefissi, sono Smart Cities Instrument (SCI) e ITACA.

Smart City Instruments (SCI) è una startup innovativa che sviluppa e realizza prodotti e servizi ad alto valore tecnologico in ambito Smart City tra cui la riqualificazione energetica, urbana, sociale e culturale delle aree cittadine.

ITACA, operante nel settore dell’Information & Communication Technology (ICT) e della logistica, ha come mission aziendale la promozione e la valorizzazione dei risultati della ricerca scientifica nell’ambito dell’ottimizzazione e della ricerca operativa.

Grazie a Unical4.0 queste imprese svilupperanno un Piano di Innovazione finalizzato a migliorare il loro grado di maturità digitale e acquisire beni e servizi. Si tratta, dunque, di un modo, per l’Unical che ha deciso di partecipare alla Misura A del bando proponendo alcune sue spin-off, di creare nuovi percorsi di valorizzazione in cui il potenziamento delle competenze digitali è alla base dell’acquisizione di nuovi mercati. E la stretta collaborazione con la Camera di Commercio è il punto di partenza di questo percorso.

Una partenza, quella di Unical4.0, attraversata dall’emergenza sanitaria in corso; ma proprio per questo l’opportunità risulta elevata al quadrato in quanto costituisce per le aziende un modo per sperimentare nuovi percorsi per ottimizzare processi interni e migliorare l'utilizzo di strumenti digitali, aspetti che in questo periodo rivelano maggiormente tutta la loro utilità.

Con UnIcal4.0 si intende creare una stretta connessione tra l’Unical, attraverso TechNest, e il territorio al fine di promuovere la cultura digitale e aumentare il numero di persone informate sulle opportunità offerte dal Piano Industria 4.0.

Le attività di Unical4.0 per Smart Cities Instrument e ITACA sono già iniziate. Infatti le spin-off sono state già coinvolte dagli esperti del Liaison Office d’Ateneo in incontri (rigorosamente virtuali) per lavorare allo sviluppo del Piano di Innovazione, partendo dall’analisi delle skill digitali per rilevare le esigenze specifiche di ognuna di loro e iniziare a tracciare i percorsi di innovazione.

Il progetto prevede, nel suo prosieguo, focus group su strumenti online per la brevettabilità, sui market trend, sulle analisi di processi produttivi aziendali che usano le tecnologie I4.0 acquisite, test su soft e hard skill e aspetti a tutto ciò connessi.

Nel mese di giugno, inoltre, sarà organizzata una tavola rotonda (virtuale) tra le spin-off del progetto e aziende esterne per creare il network volto al trasferimento di buone pratiche, che costituisce uno dei risultati del progetto.

Tutti i risultati di UnIcal4.0 saranno presentati durante un convegno dedicato. 






letto 998
ultimo aggiornamento: venerdì 22 maggio 2020 - 17:19