Storia e territorio
 


 Università della Calabria - Campus di Arcavacata


L’Università della Calabria è stata istituita nel 1968 (legge n. 422 del 12 maggio 1968) con l’obiettivo di radicare nel territorio una risorsa strategica per lo sviluppo della Calabria, capace di creare prospettive di crescita culturale, sociale ed economica per i propri studenti e per le loro famiglie.

L'Università della Calabria vanta, ad oggi, circa 24.500 studenti iscritti, posizionandosi, così, tra le principali istituzioni accademiche del nostro Paese. Nonostante la sua costituzione sia da considerarsi ancora recente, l'Università della Calabria ha già prodotto ben oltre 60.000 laureati e gli iscritti registrati nell'arco della sua storia hanno abbondantemente superato quota 100.000.

Elemento caratterizzante dell’Università della Calabria è la sua strutturazione in Campus tipica del mondo anglosassone. Il complesso universitario è dislocato in contrada Arcavacata di Rende, in una zona collinare poco distante dai centri urbani di Rende e Cosenza, e si estende su una superficie complessiva pari ad oltre 350.000 mq, all’interno di un’area avente estensione pari a circa 200 ettari. Esso si delinea come un asse “ponte” attrezzato, lungo il quale incidono edifici (denominati “Cubi”) che ospitano Dipartimenti, Uffici Amministrativi, Laboratori, Aule, Biblioteche, Cinema e Teatri. Nella zona collinare circostante sono ubicate le residenze universitarie, gli impianti sportivi, le mense per il servizio di ristorazione degli studenti e del personale, gli uffici del Centro Residenziale e i luoghi di aggregazione; nella zona a valle, invece, si trovano il “Polifunzionale”, primo distretto didattico e dipartimentale dell’Università, e alcuni Centri Comuni.

Attualmente all’UniCal sono attivi 14 Dipartimenti, cui afferiscono circa 800 docenti e che svolgono attività didattica nell’ambito di 80 diversi Corsi di Studio ((31 Lauree Triennali, 43 Lauree Magistrali e 6 Lauree Magistrali a Ciclo Unico). Le attività di ricerca si sviluppano in numerosi laboratori dipartimentali, oltre che in alcune grandi infrastrutture inter-dipartimentali, in particolare le infrastrutture Star e Sila, mentre le attività di terza missione vengono invece coordinate dal Liaison Office d'Ateneo. L’organizzazione e gestione delle attività amministrative, finanziarie e tecniche vede il coinvolgimento di circa 650 unità di personale tecnico-amministrativo.

L’erogazione dei servizi agli studenti e le attività connesse al diritto allo studio sono in capo al Centro Residenziale, che mette a disposizione circa 1.800 posti letto e un servizio mensa che eroga circa 2.377 pasti al giorno. Il supporto alla folta comunità internazionale di studenti viene invece fornito dall’Ufficio Relazioni Internazionali. Numerose sono le strutture sportive organizzate in un centro polifunzionale, nelle cui prossimità sono edificati dei Centri per l’Aggregazione Giovanile, spazi a disposizione degli studenti per idee e iniziative.

Nell’Ateneo sono attivi 5 Centri Comuni di Servizio: il Centro Arti Musica e Spettacolo (CAMS), il Centro Editoriale e Librario, il Centro ICT d’Ateneo, il Centro Linguistico di Ateneo (CLA), il Centro Sanitario. Quest’ultimo offre un importante servizio sociale di assistenza sanitaria per la comunità universitaria e per il territorio circostante.

Le attività di divulgazione scientifica e culturale vengono sostenute dalla presenza dei 4 Musei di Ateneo: il Museo di Paleontologia, il Museo di Storia Naturale e Orto Botanico, il Museo di Zoologia, e il Museo per l’Ambiente/RiMuseum. E’, inoltre, presente un importante Sistema Bibliotecario. Infine, all’interno del perimetro universitario sono presenti: una Agenzia Bancaria; un Ufficio Postale; due teatri (con, rispettivamente, 200 e 700 posti a sedere disponibili); due cinema (con 200 posti a sedere ciascuno); due anfiteatri per gli eventi all’aperto; un Asilo Nido che ospita oltre 50 bambini a partire dai tre mesi di vita. Complessivamente risultano disponibili oltre 5.000 posti auto, e le varie strutture sono accessibili da un sistema di trasporti pubblici che garantisce la mobilita giornaliera ad oltre 25.000 utenze.