Consigliera di Fiducia
 

 

L’incarico di Consigliera di Fiducia è ricoperto dall’ Avvocata Maria Stella CIARLETTA

La Consigliera di Fiducia dell’Ateneo è una figura super partes avente il compito di fornire consulenza ed assistenza a tutta la comunità universitaria (docenti, personale tecnico-amministrativo, collaboratori/trici, studenti/esse e chiunque a qualsiasi titolo svolga la propria attività lavorativa e/o di tirocinio presso l’Ateneo) se oggetto di discriminazioni, molestie, molestie sessuali, mobbing e forme di disagio lavorativo.

Cosa può fare

La Consigliera fornisce ascolto, consulenza e assistenza a favore di tutto il personale della comunità accademica che:

- lamenti comportamenti discriminatori o vessatori che possono configurare molestia, molestia sessuale  o mobbing e comunque lesivi della dignità e libertà personale nell’ambiente di lavoro;

-  avverta disagio e/o malessere riconducibile all'ambiente universitario;

-  ritenga di essere oggetto di comportamenti molesti o discriminatori.


Come agisce

La Consigliera monitora le eventuali situazioni a rischio presenti all'interno dell'Ateneo e propone idonee azioni di contrasto e soluzioni organizzative anche in raccordo con le azioni promosse dal Comitato Unico di Garanzia (CUG) per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni;


Collabora alla promozione e realizzazione di:

- azioni organizzative generali e/o specifiche, volte a prevenire situazioni di malessere nell'ambiente lavorativo e/o a mettere in campo soluzioni organizzative per superare eventuali situazioni di disagio del personale strutturato e non strutturato;

- azioni che favoriscono la rete di relazione tra tutti i soggetti che all'interno dell'Ateneo si occupano di benessere lavorativo.


Come rivolgersi alla Consigliera di Fiducia

E’ possibile contattare direttamente l’Avvocata Maria Stella CIARLETTA, via email all’indirizzo istituzionale (consiglieradifiducia@unical.it)

Tutti i contatti, le informazioni e i contenuti dei colloqui con la Consigliera di Fiducia saranno trattati riservatamente.

 

Codice Etico di Ateneo 

Codice di Comportamento dell’Università della Calabria