L’Università della Calabria promuove e sviluppa iniziative di Public Engagement (PE) per valorizzare e diffondere i risultati della ricerca, sensibilizzare e coinvolgere nelle proprie azioni diversi attori istituzionali, promuovere best practice a livello nazionale e internazionale e divulgare nonché potenziare le attività di trasferimento tecnologico.
Nei mesi scorsi ha avviato il PERCORSO PARTECIPATIVO DI RICERCA E SVILUPPO DEL PUBLIC ENGAGEMENT finalizzato ad accrescere la conoscenza delle esperienze Unical di public e social engagement mettendole in circolo a beneficio dell’intera collettività, nonché per favorirne di nuove. E così, è partita un’attività di monitoraggio che ha rilevato tutte le iniziative svolte dai Dipartimenti e dai Centri universitari negli anni 2019 e 2020.
 
L’Università della Calabria è tra i soci fondatori della Rete “APEnet – Atenei e Centri di Ricerca per il Public Engagement” i cui obiettivi sono proprio quelli di condividere buone pratiche a livello nazionale e internazionale, sviluppare una piattaforma comune per la promozione, il monitoraggio e la valutazione delle iniziative di PE e promuovere la ricerca sui temi del PE.
 
Una delle principali iniziative di public engagement per la divulgazione scientifica organizzate dal Liaison Office, dal 2014, è la Notte dei Ricercatori.
Nel biennio 2018-2019, l’Università della Calabria ha promosso il grande evento scientifico in sinergia con gli altri atenei calabresi, con il CNR e con la Regione Calabria. L’iniziativa è stata accolta dalla Commissione Europea mediante la call dedicata “MARIE Sklodowska-CURIE ACTIONS - European Researchers' NIGHT (scheda Cordis finanziamento 2018-2019).
L’edizione 2020 della Notte dei Ricercatori, dal titolo SuperScienceMe – Research is your R-Evolution, svoltasi in digitale, ha valicato i confini regionali includendo nel partenariato di progetto, anche questo finanziato dalla Commissione Europea, l’Università degli Studi della Basilicata (scheda Cordis finanziamento 2020).
Il 24 settembre 2021 si svolgerà SuperScienceMe - Research is your Re-generation, edizione, nuovamente finanziata dalla Commissione Europea, fortemente permeata dalla vision del Green Deal europeo.
L’Unical interagisce, per azioni di promozione congiunte, con il Coordinamento nazionale delle Notti dei Ricercatori di cui fanno parte i promotori dei progetti italiani finanziati dalla Commissione Europea.
In particolare, per l’edizione 2020, l’Unical ha coordinato, per conto di tutti i progetti italiani, la collaborazione con Rai Cultura per la realizzazione dello speciale web Rai dal titolo La Notte Europea dei Ricercatori 2020. I 7 progetti italiani sostenuti dalla Commissione Europea.
 
 
Gli strumenti utilizzati per veicolare informazioni riguardati il mondo dell’innovazione sono:
 

LIO informa

LIOINFORMA: newsletter settimanale riguardante opportunità di finanziamento, eventi e news.
Per informazioni e chiarimenti inviare un messaggio a lio.informa@unical.it
 
 
LIOSEGNALA: comunicazione targettizzata riguardante le opportunità di finanziamento veicolate ai gruppi scientifici in base alle proprie linee di ricerca. LIOSegnala, prevedendo un'azione di selezione del target e un focus sui contenuti, è uno strumento comunicativo che risponde alle esigenze informative specifiche di ogni singolo dipartimento o gruppo di ricerca; senza cadenza temporale prefissata, genera una comunicazione e-mail ogniqualvolta viene individuato un bando o un'iniziativa confacente agli interessi del Dipartimento o del gruppo di ricerca. Per usufruire del servizio è sufficiente inviare una mail a lio.segnala@unical.it
 
 
PAGINE SOCIAL NETWORK: quella del Liaison Office e quelle delle iniziative da esso promosse (Start Cup Calabria, Notte dei Ricercatori, UniCaLab).
 
Il Liaison Office organizza anche eventi come infoday, incontri formativi, seminari, workshop, experience day, scambi culturali con altri centri di ricerca e istituzioni pubbliche e private.