INFORMAZIONI GENERALI
Coordinatore:

Prof. Giuseppe PASSARINO - Cubo 4/C - Terzo Piano

Tel.: 0984/492932

Email: giuseppe.passarino@unical.it

Vice Coordinatore:

Dott.ssa Alfonsina GATTUSO- Cubo 6/C - Primo Piano

Tel.: 0984/492905

Email: alfonsina.gattuso@unical.it

Ufficio Didattico:

Dott.ssa Cinzia MARTINO- Cubo 4/B - quarto piano

Tel: 0984/492342

Email: cinzia.martino@unical.it

Orario di Ricevimento: Ufficio Didattico e Segreteria Studenti: Martedì e Giovedì dalle ore 10:00 alle ore 12:00
Classe del Corso: LM-6
Posti Disponibili: 65
Durata del Corso: 2 anni

 

DESCRIZIONE CORSO DI STUDIO

Obiettivo specifico del Corso di Laurea Magistrale in Biologia è quello di formare figure professionali di elevato livello, caratterizzate da capacità di innovazione. Queste figure sono destinate in modo particolare all'attività di formazione superiore e ricerca nel campo delle scienze della vita, ma possiedono conoscenze adeguate a ricoprire ruoli tecnico-gestionali nell'industria (farmacologica, biotecnologica e alimentare) e nei servizi per la tutela della salute e dell'ambiente. 
Il Corso di Laurea Magistrale in Biologia prevede due indirizzi: patologico-molecolare e biologia forense. 
Entrambi i curricula tendono a dare una solida preparazione nelle discipline biologiche di base e nei diversi aspetti della biologia applicata in ambito biomolecolare. Il curriculum patologico-molecolare (nel quale sono approfonditi gli aspetti fisiopatologici o neurobiologici) prepara in modo particolare per un impegno nel campo della biologia clinica e della salute, sia in ambito delle industrie biomediche e alimentari che del sistema sanitario. Il curriculum di Biologia forense, che prepara ad un impegno nell'ambito delle indagini scientifiche, è caratterizzato dall'approfondimento delle metodologie correlate alle indagini forensi (quali le applicazioni forensi della botanica, dell'entomologia, della biochimica e della genetica) sia dal punto di vista della raccolta dei reperti che da quello dello studio molecolare e del trattamento dei dati con metodi statistici. 
Per acquisire le competenze descritte il Corso di Laurea Magistrale prevede lezioni frontali, esercitazioni e attività di laboratorio inserite nelle varie discipline da svolgersi presso le strutture dell'Università o in laboratori convenzionati. 
Il Corso di Laurea Magistrale dà accesso alla formazione di III livello, organizzata nei dottorati di ricerca, nei corsi di specializzazione e master. 
Il laureato può accedere, previo superamento dell'Esame di Stato, all'Albo per la professione di Biologo - sezione A.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Per essere ammessi al corso di Laurea Magistrale in Biologia occorre essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di un altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. Per l'accesso al Corso di Laurea Magistrale in Biologia sarà necessario dimostrare il possesso di requisiti curriculari che sono definiti nel Regolamento Didattico del Corso ed una adeguata preparazione personale sulle materie fondamentali quali matematica, fisica, chimica, informatica e sulle discipline biologiche di base che forniscono le conoscenze sulla struttura e funzionamento degli organismi della cellula e delle molecole biologiche. Gli studenti devono inoltre essere in possesso di conoscenze di ecologia, di morfologia e fisiologia degli organismi animali e vegetali. 

I requisiti curriculari necessari per l'ammissione sono definiti nel regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale che può essere consultato al seguente indirizzo: 
http://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/dibest/regolamenti/laureamagistrale/ 

ORIENTAMENTO IN INGRESSO

Il Corso di Laurea Magistrale svolge due azioni distinte per l'orientamento in ingresso. La prima è rivolta agli studenti iscritti al terzo anno del Corso di Laurea in Biologia e Scienze e Tecnologie Biologiche affinché conoscano il percorso formativo magistrale ed i relativi sbocchi professionali. 
A questo proposito, si sottolinea che l'offerta formativa della corso di Laurea Magistrale è stata di recente riformulata nei due curricula Patologico-molecolare e Biologia Forense. Notevole impegno è dedicato alle attività di promozione del nuovo corso di laurea puntando non solo sulla maggiore specializzazione dell'offerta formativa, ma anche sull'attrattività che il curriculum Biologia Forense può esercitare sugli studenti esterni all'Ateneo, essendo tale curriculum non presente nelle sedi accademiche limitrofe. 
Si citano due incontri, organizzati in collaborazione con l'Ordine Nazionale dei Biologi e la Camera Penale di Cosenza, in data 15/06/2015 e 22/02/2016 presso il Tribunale di Cosenza, dal titolo: “Analisi Genetiche in ambito forense: dalla costruzione delle prove al loro utilizzo nel processo” e “Il ruolo della genetica nel processo penale” che hanno visto la partecipazione di esponenti del mondo giuridico e del mondo della genetica forense sia nazionale che locale, finalizzato alla divulgazione della figura professionale del Biologo Forense e degli sbocchi lavorativi che tale profilo può offrire 
(http://www.unical.it/portale/strutture/dipartimenti_240/dibest/convegniseminari/). 

La seconda azione, rivolta agli studenti che si sono appena iscritti, prevede il supporto fornito dal Coordinatore del Corso di Laurea, attraverso un incontro, per fornire loro informazioni e consigli utili al prosieguo degli studi. 

Funzioni dell'ufficio orientamento e Tirocini del DiBEST

PROVA FINALE

La prova finale prevede un periodo di attività di ricerca inerente ad argomenti coerenti con il percorso formativo della laurea magistrale, da svolgersi presso un laboratorio universitario o di ente esterno pubblico o privato convenzionato con l'Università. Con questa attività lo studente acquisisce la conoscenza della metodologia sperimentale, degli strumenti analitici e delle tecniche di analisi ed elaborazione dei dati e predispone una tesi di laurea originale. La prova finale si conclude con la compilazione ed esposizione orale ad una commissione di un elaborato relativo all'attività di ricerca svolta.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI
Biologo in laboratorio biosanitario
funzione in un contesto di lavoro:
a) analisi biologiche (urine, essudati, escrementi, sangue), sierologiche, immunologiche, istologiche, di gravidanza, metaboliche e genetiche;
b) problemi di genetica dell'uomo;
c) identificazione di agenti patogeni dell'uomo.
competenze associate alla funzione:
Conoscenze della biologia umana, di microbiologia e della biopatologia molecolare.
sbocchi professionali:
Biologo nei laboratori pubblici e privati.
Biologo responsabile di qualità in ambito farmaceutico
funzione in un contesto di lavoro:
Controllo e studi di attività, sterilità, innocuità di insetticidi, anticrittogamici, antibiotici, vitamine, ormoni, enzimi, sieri, vaccini, medicamenti in genere, radioisotopi.
competenze associate alla funzione:
Conoscenze della biologia di base, della biochimica e della immunologia.
sbocchi professionali:
Controllo di qualità in industrie farmaceutiche.
Biologo in laboratorio di zootecnia per lo sviluppo di nuove tecnologie di produzione animale e per la valutazione della qualità
funzione in un contesto di lavoro:
a. classificazione e biologia degli animali; 
b. problemi di genetica degli animali (inseminazione, mantenimento della diversità genetica all'interno di un allevamento);
c. valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici del bestiame; 
d. valutazione di impatto ambientale, relativamente agli aspetti biologici.
competenze associate alla funzione:
Conoscenze della biologia e della sistematica animale, delle tecniche genetiche molecolari, conoscenze di ecologia.
sbocchi professionali:
Biologo in laboratori privati o pubblici di aziende zootecniche.
Biologo in ambito agroalimentare per la valutazione della qualità della produzione
funzione in un contesto di lavoro:
a. classificazione e biologia delle piante; 
b. problemi di genetica delle piante (impollinazione differenziale, mantenimento della diversità genetica all'interno di un'azienda);
c. valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici delle piante e dei suoli; 
d. valutazione di impatto ambientale, relativamente agli aspetti biologici.
e. identificazioni e controlli di merci di origine biologica.
competenze associate alla funzione:
Conoscenze della biologia e della sistematica vegetale, delle tecniche genetiche molecolari, conoscenze di ecologia.
sbocchi professionali:
Biologo in laboratori privati o pubblici di aziende agroalimentari.
Biologo ambientale
funzione in un contesto di lavoro:
a) controllo e gestione delle risorse ambientali e valutazione dell'impatto ambientale dove si debbano classificare, gestire e utilizzare organismi viventi e loro costituenti, e gestire il rapporto fra sviluppo e qualità dell'ambiente;
b) analisi e controlli dal punto di vista biologico delle acque potabili e minerali e valutazione dei parametri ambientali (acqua, aria, suolo) in funzione della valutazione dell'integrità degli ecosistemi naturali;
c) valutazione di impatto ambientale, relativamente agli aspetti biologici.
competenze associate alla funzione:
Conoscenze della biologia e della sistematica animale e vegetale, conoscenze di ecologia.
sbocchi professionali:
Biologo in aziende o in enti pubblici coinvolti nella salvaguardia ambientale.
Biologo nutrizionista
funzione in un contesto di lavoro:
a) controllo del metabolismo di base;
b) valutazione dell'apporto energetico e nutrizionale dei cibi, e della spesa energetica individuale.
competenze associate alla funzione:
Conoscenze della biologia umana, della fisiologia della nutrizione, della chimica degli alimenti.
sbocchi professionali:
Biologo nutrizionista in ambito privato o in ambito pubblico.

 

DOCENTI DI RIFERIMENTO
  • AMELIO Daniela [BIO/16]
  • ANGELONE Tommaso [BIO/09]
  • BELLIZZI Dina [BIO/18]
  • INDIVERI Cesare [BIO/10]
  • LOSSO Maria Adele [BIO/11]
  • ROSE Giuseppina [BIO/18]
TUTOR DISPONIBILI PER GLI STUDENTI
  • prof. ANGELONE Tommaso
  • prof. LOSSO Maria Adele
  • prof. PASSARINO Giuseppe
  • prof. GALLUCCIO Michele
  • prof. INDIVERI Cesare
  • prof. POCHINI Lorena
PIANO DI STUDI STUDENTI IMMATRICOLATI A.A. 2016/2017

PRIMO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Matematica e Statistica applicate alla biologia

MAT/08

6

Programma

Biochimica e Biologia molecolare applicate

BIO/10

12

Programma

Patologie Molecolari ed endocrine

MED/04

12

Programma

Anatomia umana con elementi di anatomia patologica

BIO/16

6

Programma

Basi molecolari dei microrganismi

BIO/11

6

Programma

Genetica Umana

BIO/18

12

Programma

Zoologia dei parassiti BIO/05 6 Programma
     

 

SECONDO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Biochimica Cellulare

BIO/10

6

Programma

Enzimologia e Diagnostica Biochimica

BIO/10

6

Programma

Neurofisiologia Umana

BIO/09

6

Programma

Genomica

BIO/18

6

Programma

Prova Finale

 

25

 

Tirocinio

 

2

 

Insegnamenti a Scelta

 

9

 


PIANO DI STUDI STUDENTI IMMATRICOLATI A.A. 2017/2018

PRIMO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Matematica e Statistica applicate alla biologia

MAT/08

6

Programma

Biochimica e Biologia molecolare applicate

BIO/10

12

Programma

Patologie Molecolari ed endocrine

MED/04

6

Programma

Anatomia umana con elementi di anatomia patologica

BIO/16

6

Programma

Basi molecolari dei microrganismi

BIO/11

6

Programma

Genetica Umana

BIO/18

12

Programma

Zoologia dei parassiti BIO/05 6 Programma
     

 

SECONDO ANNO

Insegnamento

SSD

CFU

 

Biochimica Cellulare

BIO/10

6

Programma

Enzimologia e Diagnostica Biochimica

BIO/10

6

Programma

Neurofisiologia Umana

BIO/09

6

Programma

Genomica

BIO/18

6

Programma

Prova Finale

 

25

 

Tirocinio

 

2

 

Insegnamenti a Scelta

 

9