Arcavacata, venerdì 12 ottobre 2018

STARTS Residencies per progetti hiTech con l'arte
Scadenza: 31 ottobre 2018


Il programma STARTS Residencies intende sostenere e finanziare l'introduzione di contributi artistici originali a “Tech Projects”.

Durante ogni STARTS Residency, un progetto tecnologico collabora con un artista, portando alla creazione di un'opera d'arte originale e allo sviluppo degli aspetti innovativi della ricerca tecnologica. All'artista di ogni STARTS Residency viene erogato un finanziamento come contributo al loro coinvolgimento nel programma, per 3 o 6 mesi nel 2019.
Un “Tech Projects” è un progetto di collaborazione tra istituzioni o un progetto interno in un centro di ricerca o impresa. Ogni progetto tecnologico che richiede una STARTS Residency può essere finanziato attraverso programmi pubblici europei o nazionali o attraverso fondi privati. È obbligatorio che il progetto tecnico che richiede una STARTS Residency sia attivo durante il periodo di Residency (che può verificarsi tra marzo 2019 e marzo 2020).
Si prevede inoltre che i progetti tecnologici: stiano sviluppando una tecnologia innovativa all'avanguardia in un campo emergente; si trovino in uno o più paesi dell'Unione Europea; siano in grado di dare all'artista accesso alle tecnologie sviluppate dal progetto; abbiano come obiettivo il cambiamento positivo e il progresso per la società o l'economia; siano pienamente impegnati a integrare l'artista nel progetto e nel team attraverso un processo di co-creazione.
 
SOGGETTI AMMISSIBILI
Centri di ricerca e imprese presso cui sono attivi i progetti tech.
 
CONTRIBUTO
Fino a fino a 30.000 euro.
 

Fonte: Aster






letto 126
ultimo aggiornamento: lunedì 17 dicembre 2018 - 14:09