Arcavacata, martedì 12 giugno 2018

Elezione direttore dimeg: confermato prof. Pagnotta


Il Professore Leonardo Pagnotta, Ordinario di Progettazione Meccanica e Costruzione di Macchine, è stato confermato a larghissima maggioranza Direttore del DIMEG (Dipartimento di Ingegneria Meccanica Energetica e Gestionale) dell’Unical. Su 68 aventi diritto al voto, infatti, hanno votato in 60 (gli assenti risultano in missione sul territorio nazionale e all’estero, alcuni per impegni istituzionali e altri per motivi scientifici) e sono 57 gli elettori che hanno espresso la loro preferenza a favore del Prof. Pagnotta contro tre schede bianche.
“L’elevatissimo livello di partecipazione e di consenso, non lo nascondo, mi ha fatto molto piacere. Interpreto tale successo come un segno di stima e di riconoscimento per l’impegno profuso e per il lavoro svolto in questi ultimi anni; un’attestazione di fiducia che cercherò di meritare fino in fondo, operando al meglio delle mie possibilità. Grazie alla compattezza e all’alto senso di collaborazione e condivisione che alberga tra i suoi membri, il DIMEG ha raggiunto risultati notevoli da tutti i punti di vista: i Corsi di Ingegneria Gestionale, Energetica e Meccanica sono tra i più frequentati dell’Ateneo. La qualità della sua Ricerca è migliorata notevolmente negli ultimi tempi e vanta punte di eccellenza di valenza Nazionale e Internazionale. Le attività di terza missione sono fiorenti e diversi sono gli spin-off di successo nati all’interno del Dipartimento. Molti sono i progetti finanziati, attraverso bandi competitivi, da enti Regionali, Nazionali e Internazionali. L’idea vincente è stata quella di coinvolgere nella risoluzione dei problemi e nelle scelte strategiche tutte le componenti del Dipartimento.
Un sincero ringraziamento va agli Studenti, agli Assegnisti, ai Dottorandi. Un particolare ringraziamento va al Personale Tecnico Amministrativo con cui ho lavorato fianco a fianco in questi tre anni. Il loro sostegno mi riempie di orgoglio e ripaga ampiamente gli sforzi fatti per cercare di trovare insieme il punto di equilibrio. Ringrazio i Colleghi Ricercatori, Associati e Ordinari per il fattivo contributo e la grande disponibilità mostrata nel sostenere, in varie occasioni, un ritmo di lavoro intenso e faticoso.
Con l’auspicio di non deludere nessuno, mi impegnerò in tutti i modi nel coordinare gli sforzi di tutti, per raggiungere livelli di eccellenza sempre più alti”.



Galleria Fotografica



letto 328
ultimo aggiornamento: martedì 12 giugno 2018 - 19:55