Logo Unical




Agenda Campus come raggiungerci Mappe Contatti

  news
 
Arcavacata, sabato 2 dicembre 2017 Crea pdf Stampa la Notizia Segnala su facebook Segnala su twitter

Il gruppo di esperti di squali dell'Unical protagonista della spedizione in Madagascar...


Inizia lunedì 4 dicembre 2017 la prima spedizione di studio in Madagascar per osservare il comportamento alimentare dello squalo balena, il pesce più grande del mondo ed oggi in drastico declino lungo tutto il suo areale.
La ricerca, coordinata ed ideata dal dott. Primo Micarelli del Centro Studi Squali di Massa Marittima e dal dott. Emilio Sperone, docente a contratto presso il DiBEST dell'Unical, si avvale della consulenza scientifica del prof. Sandro Tripepi, ordinario di zoologia del DiBEST e della collaborazione della dott.ssa Isabella Buttino dell'ISPRA e della prof.ssa Olga Mangoni dell'Università Federico II di Napoli.
Il gruppo di ricerca dell'Unical è composto, oltre che da Sperone e Tripepi, anche da Gianni Giglio (collaboratore bio-informatico del gruppo e responsabile delle riprese etologiche col drone) e dagli studenti del corso di Laurea in Scienze Naturali Oscar Mari, Giorgio Pascolo, Pietro Carlino, Samira Gallo, Giorgia Zicarelli e Valentina Anello, i quali si occuperanno di realizzare osservazioni etologiche in campo, ma anche di raccogliere campioni di zooplancton e fitoplancotn.
Si tratta dell'ennesima esperienza di ricerca internazionale in cui il gruppo di esperti di squali dell'Unical si avventura per promuovere la tutela e la conservazione di questi importanti predatori dei mari. Sono altre due le linee di ricerca al momento attive: lo studio del comportamento e dell'ecologia dello squalo bianco in Sudafrica (in collaborazione con l'Università di Siena, l'Università di Bologna e l'Università di Stellenbosch) e lo studio del comportamento e dell'ecologia dello squalo bianco e dello squalo zambesi in Messico (in collaborazione con l'Università della California del Sud ed il CICIMAR).

 
 



letto 438
ultimo aggiornamento: lunedì 04 dicembre 2017 - 11:29