Logo Unical




come raggiungerci Mappe Rassegna Stampa Contatti

  news
 
Arcavacata, martedì 19 settembre 2017 Crea pdf Stampa la Notizia Segnala su facebook Segnala su twitter

I Campionati Nazionali Universitari di Podismo 2017 organizzati dal CRUC UniCal


Su un percorso cittadino che si è snodato tra le strade di Quattromiglia di Rende, interessando Villaggio Europa, via Rossini e buona parte di viale Parco, con partenza e arrivo presso la Chiesa di San Carlo Borromeo, si è disputata domenica scorsa 17 settembre la ventinovesima edizione del Campionato Italiano Universitario di podismo. La manifestazione sportiva, organizzata dal CRUC, il Circolo Ricreativo dell’Università della Calabria, ha registrato la presenza di oltre 200 iscritti in rappresentanza di 13 Atenei provenienti da tutta Italia. In particolare, molto sentita è stata la partecipazione della squadra locale, con 84 partecipanti, tra dottorandi, assegnisti, contrattisti, PTA e docenti, tutti motivati – nonostante il caldo particolarmente intenso – a tenere alti i colori dell’Università della Calabria. E alla fine la compagine è riuscita nel suo intento, portando l’Ateneo calabrese ad aggiudicarsi per la prima volta nella sua storia il titolo italiano di podismo a squadre. Notevoli anche alcuni risultati individuali fatti registrare dagli atleti del CRUC: tra gli uomini, infatti, si è aggiudicato il titolo di campione d’Italia il messicano, ma arcavacatese d’adozione, Eric Eduardo Sanchez Chavez, che ha preceduto all’arrivo Giacomo Nalli di Camerino e Giovanni Vece dell’Università delle Marche-Ancona; mentre seconda assoluta tra le donne, dietro la fortissima Loredana Rollandi di Milano Statale, è risultata Assunta Venneri. Vincono inoltre i titoli italiani di categoria Giovanna Rotella (categoria SF), Mariano Marotta (categoria SM) e Gianluigi Greco (categoria SM40). La manifestazione ha avuto come contorno, infine, la “KIDS Run”, gara amatoriale riservata ai più piccoli, che ha visto la partecipazione di oltre 30 bambini rappresentanti i circoli universitari, i quali, chip di cronometraggio alle stringhe delle scarpe e pettorina rossa sulla maglietta, hanno animato e colorato le strade di Rende.
Una bella giornata, dunque, che è stata anche l’occasione per lanciare un messaggio di partecipazione e condivisione nel segno dei valori dello sport. In questo senso, molto simbolica e intensa è stata la consegna di una targa ricordo da parte del presidente del CRUC e coordinatore della manifestazione Alessandro Sole al Circolo dell’Università di Camerino, presente per la prima volta in modo ufficiale ad un appuntamento sportivo nazionale dopo i terribili giorni del terremoto del 2016. Alla cerimonia di premiazione ha partecipato il Sindaco di Rende, Avv. Marcello Manna, che per tramite del Comando dei Vigili Urbani ha peraltro garantito in modo impeccabile il corretto e sicuro svolgimento della manifestazione. Lodevole e prezioso, infine, l’aiuto fornito dai tanti volontari, impiegati, simpatizzanti del CRUC e studenti universitari, in particolare quelli dell’Associazione IGEA, che hanno coadiuvato gli organizzatori per tutta la durata dell’evento.
 

 
 



Galleria Fotografica



letto 753
ultimo aggiornamento: martedì 19 settembre 2017 - 10:34