Arcavacata, mercoledì 16 ottobre 2013

Seminario di Lorella Zanardo nell’ambito del Corso “Donne, Politica e Istituzioni”


Giovedì 17 Ottobre sarà a Cosenza Lorella Zanardo, attivista, documentarista, scrittrice , nota al pubblico anche per essere la coautrice del noto documentario “Il Corpo delle Donne”. Il documentario (da cui è stato tratto successivamente il libro), visto da 6 milioni di persone online, ha suscitato scalpore nell’opinione pubblica in quanto rappresenta, con la durezza delle immagini un modello di femminilità brutalmente mortificata e sminuita dai mass media e da una cultura dominante fortemente maschilista. Oggi Lorella Zanardo è impegnata in un lungo e proficuo tour all’interno degli Istituti scolastici del Paese, un vero e proprio percorso educativo dal titolo: “Nuovi Occhi per la TV”, che si prefigge l’obiettivo di educare le giovani generazioni all’immagine come strumento di cittadinanza attiva. A Cosenza Zanardo presenterà il suo ultimo Libro “Senza Chiedere il Permesso”, nato proprio dalle suggestioni che questo viaggio ha prodotto. Il primo appuntamento è dunque all’Università della Calabria, dove Lorella Zanardo terrà un seminario nell’ambito del Corso “Donne, Politica e Istituzioni” (l’appuntamento è dalle 15 alle 17.30 presso l’Aula stampa dell’Aula Magna). A presentarla saranno Laura Corradi, ricercatrice Unical e docente di Studi di genere e metodo intersezionale, e Stella Ciarletta, Consigliera di Parità della Regione Calabria. Successivamente il libro verrà presentato alle 18.30 in città, presso la libreria Ubik (via Galliano). In questa occasione l’autrice, dopo due brevi introduzioni di Giovanna Vingelli, sociologa dell’Unical e direttrice del centro di Women’s Studies “Milly Villa”, e di Maria Cristina Guido, attivista politica, avrà modo di approfondire i temi lanciati nel libro ma sarà anche disponibile a rispondere alle domande del pubblico. Nel libro si leggono diversi appelli accorati rivolti ai giovani, come questo: “Non aspettate, ragazzi. Non attendete istruzioni, ragazze, perché non arriveranno o forse arriveranno troppo tardi, e il tempo è prezioso. Alcuni tra noi adulti vi daranno una mano, il tempo necessario per costruire ponti sulle macerie prodotte dai crolli di questo mondo in disarmo. Voi percorreteli. Poi sarà ora. Non attendete oltre. Tocca a voi. Senza chiedere il permesso”. Una buona occasione dunque per risvegliare le coscienze e guardare a questi temi con occhi nuovi. Il blog di Lorella Zanardo è: www.ilcorpodelledonne.net





letto 1051
ultimo aggiornamento: mercoledì 16 ottobre 2013 - 13:13