Arcavacata, giovedì 21 marzo 2013

Laurea Magistrale H.C. in Scienza della Nutrizione a Vandana Shiva
ELENCO PRENOTATI IN ALLEGATO


Martedì 9 aprile, alle 09:30, l’Aula Magna ospiterà la cerimonia, organizzata dal Dipartimento di Farmacia e Scienze della Salute e della Nutrizione, per il conferimento della Laurea Magistrale Honoris Causa in Scienza della Nutrizione all’attivista politica e ambientalista indiana Vandana Shiva.
 
Le prenotazioni per partecipare all’evento, dovranno essere inviate entro il prossimo 3 aprile all’indirizzo di posta elettronica centrocongressi@unical.it e  saranno considerate, fino alla capienza della struttura  e in rapporto alle prioritarie esigenze del cerimoniale, secondo l’ordine di arrivo.
 
Il 7 aprile, sul sito dell’Università della Calabria, sarà pubblicato l’elenco con i nominativi delle persone che, in base al posizionamento utile, potranno accedere nell’Aula Magna.
 
 
Vandana Shiva è nota per le sue coraggiose battaglie umanitarie a tutela dell’agricoltura naturale, espressiva della biodiversità, come fonte di nutrizione soprattutto nei Paesi terzi.
A riguardo, la battaglia che si è voluta intestare, il movimento Navdanya (in Hindi significa nove semi), è soprattutto rivolta alla non brevettabilità delle sementi, un paradosso della nostra contemporaneità che cerca, attraverso la biotecnologia e l’agrochimica, di espropriare un patrimonio di conoscenze e di saperi consolidati su cui poggia proprio l’agricoltura di “sussistenza” delle aree più povere del nostro pianeta.
Da ciò la necessità di rivolgere la ricerca innovativa, basata sulle moderne biotecnologie, verso il mantenimento della biodiversità degli eco-sistemi, marginalizzando il più possibile le monoculture estensive, di interesse speculativo.
 
La Shiva si è laureata in Fisica nel 1978 alla University of Western Ontario, Canada, con una tesi di dottorato su "Variabili nascoste e località nella teoria quantistica". Successivamente si è occupata di ricerca interdisciplinare (scienza, tecnologia e politica ambientale) all'Indian Institute of Science e all'Indian Institute of Management di Bangalore. Nel 1982 ha fondato il Research Foundation for Science, Technology and Natural Resource Policy, istituto di ricerca da lei diretto.
 
Nel 1993 ha ricevuto il Right Livelihood Award. Vandana Shiva è tra i principali leader dell'International Forum on Globalization.
Tra le battaglie che l'hanno resa famosa anche in Europa, c’è sicuramente quella contro gli OGM e la loro introduzione in India.
 
Attualmente è la vicepresidente di Slow Food e collabora con la rivista di Legambiente La Nuova Ecologia. È anche membro del Comitato consultivo ad interim dell'Organizzazione per una società partecipativa (IOPS).





letto 5635
ultimo aggiornamento: martedì 09 aprile 2013 - 09:43